mercoledì 30 giugno 2010

Piccole gioie

 speedycreativa  non delude mai mai! :)
Oggi ho consegnato ad una mia cara amica un bellissimo fiocco nascita fatto da Barbara...
e devo dire che è piaciutomolto :)
Il fiocchetto era circa cosi'DSCN2728%5B4%5D.jpg

Tra l'altro ringrazio ancora di cuore speedy perchè me ne ha regalato uno simile per Alessandro..che staziona da un pò nella sua cameretta :)


--
Sara

martedì 29 giugno 2010

domenica 27 giugno 2010

non è una questione di soldi!

Ad oggi per diventare educatrice di asilo nido serve una laurea.... (a
meno che.... )
forse perchè la carta pergamena messa sotto al culetto del bambino,
lascia meno possibilità alla pipi di bagnare il fasciatoio, chissà!
Ah no!
in verità è perchè per ottenere certe certificazioni, le cooperative
che gestiscono i nidi, devono barrare preziose caselline, tra queste
quelle con la dicitura "personale qualificato"....e  il sistema di
oggi pretende una certa qualità, questa qualità viene vista in un
pezzo di carta detto LAUREA.
Ammesso che conosco delle ottime educatrici laureate....che cmq hanno
visto arrivare la laurea mentre già lavoravano
io penso che sia una e solo una la domanda importante da fare ad una
ragazza/o che si spinge a voler entrare nel mondo del lavoro
attraverso il portoncino di un nido!
"perchè vuoi fare questo lavoro? cosa ti spinge a farlo???"
Non puo' essere lo stipendio...perchè , a meno che, il candidato non
abbia la fortuna di vincere un grande concorso comunale, non può certo
ambire ad uno stipendio da educatrice di asilo nido DA dipendente o
socia di una cooperativa,  tanto vale cercare  lavoro come commessa
...o altro...
Perchè porca paletta, chi cerca di fare il mio mestiere deve rendersi
conto che ha una grossa responsabilità davanti
deve rendersi conto che si ha a che fare con esserini anche di quattro
, cinque mesi... bambini affidati spesso da genitori impauriti e piedi
di dubbi...
Bambini che hanno il bisogno fisico di sentirsi amati
Personalmente penso che prima di diventare un educatrice di asilo
nido, una ragazza debba fare tanti tirocini ed essere valutata non
tanto per i suoi titoli ma per la sua personalità, per come si pone
con i bambini....per il suo essere
Io non tollero certi atteggiamenti, se fossi la responsabile di un
asilo nido... scarterei chi ad esempio allontana i bambini con il
moccio perchè schifata, chi non si siede per terra, chi arriva al nido
con unghie chilometriche e pittate, chi ha sempre il muso duro... ma
in realtà sono la precaria di sempre che cerca di fare al meglio il
suo lavoro e che in tanti anni aimè ha visto e sentito cose troppo
fastidiose...
Il mio è solo uno sfogo inutile,lo sfogo di una persona che fa il suo
mestiere con amore, con passione e che si è sempre sentita portata per
questo lavoro...è lo sfogo di una persona che si vede costretta a
volte a lottare contro i mulini a vento...che ogni volta che incontra
sulla sua strada una tirocinante cerca di trasmetterle il meglio di
se...
ma non basta...

--
Sara

giovedì 24 giugno 2010

il filo di lana

Oggi abbiamo portato 14 Bambini del nido alla scuola dell'infanzia a piedi, eravamo tre educatrici e una vigilessa...abbiamo fatto pochi metri a piedi con tutti i bambini attaccati ad un filo di lana...ma sono sembrati interminabili :P

martedì 22 giugno 2010

Ultimo tagliando da bimbo piccolo

Questa mattina siamo stati dal pediatra per l'ultimo tagliando prima di compiere l'anno...
Alessandro cresce bene ed tutto nella norma
come sempre lui è stato bravissimo e ha riso al pediatra è uno spasso portarselo via.....
da brava sentimentale ripenso alla prima visita fatta..... e al tempo che passa, ad Ale che cresce
Domani invece andiamo dall'oculista
Ale gli occhiali li tiene davvero poco e quando è stanco diventa strabico da morire....è buffo e bello allo stesso momento ;)
Sta sera si mangiava i suoi fagiolini con impegno ed interesse....
e io mi incantavo a guardarlo :)



--
Sara

domenica 13 giugno 2010

stanchezza


Sono due giorni che Alessandro ha un pò rotto i soliti ritmi di sonno
a dire il vero...sta dormendo tanto
ieri sera per la prima volta siamo usciti dopo la sua cena...una cosa semplice, un salto al mare, una piada per i suoi genitori e due passi...
aveva fatto un sonnellino in auto...per svegliarsi 10 minuti dopo l'arrivo in spiaggia...
ed è rimasto sveglio fino alle 23.15 ora in cui lo abbiamo messo in auto, anche per Ale l'auto è soporifera...
ora io lo fascio fare....ma farò bene??? penso di si :P
--
Sara

martedì 8 giugno 2010

11

Ale mio piccolo paffuto, sorridente , gioioso , simpatico Ale..
Amo tutto di te...persino il tuo strabismo che si accentua quando sei stanco... :)
Questa è l'ultima volta che parleremo di mesi...
per me questa tappa forse è quasi piu' importante dell'arrivo del primo compleanno...
Sai, hai una mamma un pò nostalgica, che pensa ancora e spesso... a quando eri nella sua pancia, alla prima volta in cui ti ha visto....al pianto liberatorio quando finalmente ti ha visto in braccio al papà!!!
A volte vorrei egoisticamente che tu restassi cosi' come sei ora :)
Ma hai tutta una vita da vivere...

Sei un bambino meraviglioso...che mi ha permesso anche di tornare presto al lavoro senza farmi sentire in colpa mai...ridi sempre a tutti, sorridi al mondo e il mondo ti sorride...

Buon complimese amorino mio...


La tua mamma...tanto fortunata.....

Parco Faunistico Valcorba, non chiamatelo Zoo!!!

Una volta amavo scrivere sul blog, scrivevo praticamente ogni giorno, poi Facebook ha rovinato un pò tutto! Volevo provare pero' a scri...