domenica 14 aprile 2013

Un sabato al mare con il nonno...


I week end senza papà L mi mettono sempre un po' l'ansia lo ammetto e allo stesso tempo tristezza, perchè magari ci son delle belle giornate e noi siamo lontani, per quanto io abbia il supporto morale dei miei ...non è la stessa cosa!
Durante l' inverno poi è tutto pesante, le giornate sono lunghe e se non fosse che spesso a casa c'è ancora (per poco) mio fratello sclererei ! (Lo stesso fratello che mi ha appena "watsappato" da camera sua cinque minuti fa)
I miei genitori non sono anziani ma son pieni di magagne...avrebbero molto da vivere ancora ma non so come ...tutto questo mi rattrista...sopratutto quando vedo uomini anziani camminare meglio di mio papà e signore sempre ingamba!
Cerco di viverli al meglio e piu' che posso, sopratutto mio papà che è in una fase un po' pessimista della vita, è stanco e ho paura che si stia lasciando andare...
Cosi quando mi ha proposto di andare al mare con Ale ho accettato! Noi tre... una coperta, due giochi e poco altro! Mio papà ama il mare, fino ad un paio di anni fa ci andava anche in bici, ci andava anche in inverno con i nostri cani, quest'anno meno...!
Lui si è rilassato sotto al sole, io ho giocato e passeggiato con Ale (che mi ha fatto portare a casa moltissimi sassi :P ) ci siamo soffermati a guardare i lavori di pulizia della spiaggia, ho cercato di fargli vedere la piattaforma dove lavora il papà! Siamo stati bene... sono attimi che mi rendo conto di dover cogliere.
Mi fa estrema tenerezza mio papà e mi fa star male vederlo cosi'! L'unica cosa che posso fare e dimostrargli il mio affetto, a volte anche io guardo i suoi coetanei e amici con invidia/rabbia, anche io penso a come sarebbe se non fosse ammalato, ma poi penso anche a tante amiche che hanno perso presto il papà o che ce l'hanno ma con dei problemi gravi e allora non mi resta che pensare, sono fortunata ad averlo ancora.

Non voleva essere un post triste questo, perchè alla fine abbiamo passato una bella giornata ma ora che penso nonostante il sole, un velo di malinconia c'era...



Lui, questo piccolino a volte un po' lunatico, nonostante il faccino serioso, si è divertito 


3 commenti:

  1. Mi dispiace Sara per tuo papà...anche io sto imparando a godermi tutti i momenti con i miei, in realtà me lo ero promesso già dodici anni fa quando mio padre si salvò da un primo infarto. Poi circa due mesi fa è stato male di nuovo, ed è un miracolo che sia ancora qui e che si stia riprendendo bene. Io li ho lontani i miei genitori e non posso vederli tutti i giorni, quando va bene una volta al mese, ma cerco di accorciare i tempi ogni volta e di godermi quei momenti il più possibile per me, per loro e per la mia bimba, perché niente è più importante.
    Scusa se mi sono dilungata, ti abbraccio con affetto, sei una donna in gamba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non scusarsi, credo sia anche terapeutico condividere certe emozioni! :)
      Anche mio papà piu' di 10 anni è scampato alla prima malattia...e ti capisco :) Grazie mille !Un abbraccio grande

      Elimina
  2. Ciao ho visto il tuo post sul club del baratto.... A dir la verita le perle non mi interessano pero t mando con piacere qualche cosina per lA tua beneficenza fammmi sapere
    Http://lafatacreativa.blogspot.com

    RispondiElimina

^_^ benvenuto