lunedì 4 luglio 2011

impotente

Lo chiamero' Matteo
Matteo oggi era sul passeggino... mentre io ero al pc del nido e gli altri nani dormivano...
Lui era agitato e non riusciva a dormire
Ad un certo punto ha attirato la mia attenzione, ha messo la mia mano sulla cinghia del passeggino e ha cominciato a lamentarsi...
cosi l'ho slacciato, l'ho preso per mano e siamo andati a bere...
e già che c'eravamo abbiamo fatto merenda prima degli altri
...sono andata a tentativi, perchè Matteo ha tre anni ma non parla, solo da pochi mesi guarda le educatrici negli occhi...
Matteo è un equilibrista...ama correre, o giocare con la sabbia...
Matteo è grande come un ometto ma porta ancora il pannolone...
Matteo forse rimanendo al nido avrebbe fatto altri progressi ma forse anche no...
Matteo spesso ride...da solo per un motivo che solo lui sa e io mi sento impotente perchè vorrei ridere con lui invece mi rattristo per lui e la sua famiglia...che ha una lunga strada tortuosa da compiere....
Forza Matteo!

2 commenti:

  1. Ci vuole una grande forza davvero per la sua famiglia e per lui. Forza Matteo!

    RispondiElimina
  2. Grazie per questo post! Forza Matteo e coraggio alla sua famiglia!

    RispondiElimina

^_^ benvenuto