tutto passa in fretta...dicono! Ma a casa si sta meglio :)

Martedi  con tutta calma ci siamo svegliati alle 5.00, ho messo le ultime cose in valigia, fatto colazione... e con la morte nel cuore alle sei abbiamo preso Ale dal letto , lo avevo messo a letto vestito, per caricarlo in auto.
Siamo arrivati a Ferrara alle 7.10...per strada io e LDP abbiamo parlato poco nulla...ci sentivamo come due traditori!
Alle 7.20 come previsto eravamo in reparto...appena ci hanno dato la camera...Ale ha visto il letto e come se...avesse già vissuto un'esperienza del genere si è messo a frignare...mi ha preso per mano, mi ha portato fuori e mi ha detto "andiamo????"....
Da quel momento è stato tutto o quasi un tormento...
Per fortuna Ale era il primo in lista, per la sua età e per l'anestesia diversa che doveva fare...
Le gocce nel naso lo hanno portato da subito in uno stato inebriante....ridacchiava, non teneva la testa.....non sapevo se ridere o piangere...
Lo so...ci son cose peggiori,ci son bambini che passano di peggio...ma per il cuore di una mamma appunto non è facile...
Lo abbiamo accompagnato fino a davanti laporta della sala operatoria...era sveglio ma nn lucido, gli ho dato un bacino, gli ho detto ci vediamo dopo...da li ho lasciato il mio nano di due anni in mani estranee...che lo hanno anestetizzato, svestito....tagliato...cucito....
Il corridoio di attesa era per nulla invitante....c'erano poche sedie, tanti box di acciaio, vecchi scuri scrostrati che davano su un cortile interno..davanti a quella finestra ho pianto...un piccolo pianto sciogli tensione...
Il tempo è passato abbastanza in fretta, io mi son mossa...bagno,macchinette, corridoi...poi telefono, sms facebook, tutto pur di distrarmi...
Alle dieci ricoperto da un'aura che solo io e LDP abbiamo visto è uscito LUI che dal vivo è molto meglio ma ha lo stesso sguardo serio e perplesso almeno inizialmente...
Con la sua andatura placida si è diretto verso di noi...poi ha parlato principalmente con LDP, era andato tutto bene, ci ha spiegato per filo per segno cosa avevano fatto... poi se ne è andato placidamente e io ho  sospirato.
Da li in poi abbiamo atteso un'altra ora...
Pensavo mi restituissero un nano dormiente, invece la portantita ha portato fuori un nano ingestibile, in ginocchio, che nn stava fermo con un tubo nel braccio, un pannolo piccolo e tanto incazzato...
Il post operatorio è stato tremendo...non immaginavo una cosa del genere...due ore a cercare di tranquillizzare un bambino che urlava, si dimenava, non trovava pace, aveva un filo che voleva togliere nel braccio...un bambino sfinito per il piangere...che agitava il braccio e ci picchiava...
Siamo arrivati a chiedere un sedativo, ma ci hanno convinti che per la sua età e per la sua reattività era una reazione NORMALE...
Normale che un bambino appena operato volesse scendere dal letto, stare in braccio solo impiedi..
Alle undici era in camera... All'una e qualcosa si è calmato.....poi ha bevuto un pò di te...mangiato un biscotto...
Le infermiere ci avevo detto che si sarebbe riaddormentato subito dopo l'operazione invece  si è addormentato solo alle 17,30 dopo un elettrocardiogramma, una supposta, un controllo ... e tante cose che lo hanno tormentato...
A cena ha mangiato solo pane, biscotti e yogurt...grazie a questi alimenti gli hanno tolto la flebo....ed è finita la tortura...
La nottata è passata tranquilla...prima di dormire  ha guardato tanti video della Pimpa sul telefono della mamma...e si è addormentato attaccato a lei....
Durante la notte ha riposato, io meno, ma non importa...
In queste 24 Ore d'ospedale ho pensato tanto a quelle mamme e a quei bambini che in ospedale ci rimangono per mesi...
In questo ospedale ho potuto incontrare del personale molto umano!
In questo Ospedale storico,vecchio e non bello,ma che stanno ricostruendo altrove, ho scorto nel giardino  il biblu' e una volontaria durante il giorno porta dei giochi ai pazienti (anzi se abititate vicino a fe e avete dei giochi e dei libri in buono stato che vi avanzano sicuramente a loro fanno piacere) e una colonia felina autorizzata :)
Da questo ospedale ieri mattina son uscita piu' leggera...e con la voglia di una vacanza..


La prossima settimana torniamo per togliere i punti...con la nostra lettera di dimissioni che sembra il settimo pariro da tanto è incomprensibile...ma il peggio è passato :)

Commenti

  1. mi hai ricordato quel piccolo intervento che la mia cucciola ha sopportato più di un ano fa e capisco tutto. ogni parola che hai scritto. per un cuore di mamma anche una semplice puntura è un agonia.
    per fortuna passa.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ale ha avuto un intervento di orchidopessi, adesso odia i camici, ieri ogni volta ne entrava uno piangeva...ancora adesso a casa quando gli cambio ilpannolo piange...ed erano pure bravi...

    RispondiElimina
  3. :( dai forza, come dici tu, passa infretta e l'importante è che lui stia bene

    RispondiElimina
  4. sisi Annaria ora sta bene :)

    RispondiElimina
  5. sara, mi ero persa questa cosa che avete dovuto affrontare...
    immagino sia stato terribile...
    ti mando un abbraccio, spero che adesso il piccolo stia bene e stiate rimuovendo questo brutto ricordo!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. si caia, la cosa bella dei nani è che si riprendono in fretta grazie! è tutto ok :) tu stai bene si?

    RispondiElimina
  7. Non avevo ancora letto questo post...perchè sono senza pc a casa da un pò e in ufficio non sempre mi aggiorno su tutto. Mi hai fatto tornare indietro con i ricordi, mio figlio maggiore è stato tre volte in ospedale per più giorni, la prima aveva 4 anni e immagino quello che avete passato. E anche noi ringraziamo tanto il personale che ci ha aiutato a passare il tempo...e ora siamo in attesa che Lui venga chiamato, non ti dico l'ansia...Angela

    RispondiElimina

Posta un commento

^_^ benvenuto

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio