il mio personalissimo incontro con la rabbia...

Se penso alla rabbia penso a due occhi che si chiudono forte...
penso a dei pugni che sbattono contro qualcosa
penso ad un urlo
penso ad una mano presa in un morso
penso ad una porta che sbatte
penso ad un bambino che si lancia a terra e urla forte diventando quasi paonazzo...
penso alla rabbia scaturita dall'impotenza nata da qualcosa che non si puo' modificare
alla rabbia come germoglio di tanta stanchezza....
Penso che la rabbia abbia tante sfumature...
Lavorando a stretto contatto con i bambini ho potuto spesso...vivere con loro, i loro momenti di rabbia...
rabbia pura, sincera, trasparente...
Quante volte mi son trovata  a ricoprire quel ruolo contenitivo, tipico di chi deve proteggere qualcosa di prezioso ...quante volte ho dovuto contenere e disperdere la rabbia di un bambino piccolo...
Rabbia per cose che a noi sembrano piccole...ma che per loro sono enormi...
Ho visto spesso colleghe perdersi in attegiamenti sbagliati. Alla rabbia non si risponde con altra rabbia o con toni alti...
Non serve dire ad un bambino di calmarsi cercando si sopraffarlo con la voce... o di sgridarlo con rabbia se ne ha combinata una davvero grossa , solo magari per sfogarsi... a quanti genitori capita???
Un bambino arrabbiato va contenuto.. va fatto sentire  al sicuro...bisogna fargli percepire che la rabbia è transitoria..e passa.
Farlo sgasare come si fa sgasare una bottiglia della cocacola dopo che è stata ghiacciata e scongelata... la si apre pianooo pianooo
Ho il ricordo vivo di un momento davvero tosto.
Al nido due bambini di tre anni, che abitualmente si cercavano e menavano...con scioltezza, un giorno sono arrivati ai ferri corti.. e in un nano secondo quello  apparentemente piu' debole, preso dalla rabbia..verso il compagno a tratti manesco a tratti amorevole, senza farsi vedere da noi educatrici...gli ha quasi portato via un pezzo di labbro mordendolo con tutta la rabbia di questo mondo...
Questo bambino era difficile da contenere quando si arrabbiava, perchè la sua rabbia era l'apice di una grande frustrazione...e quando il coperchio della pentola a pressione salta... non ce n'è per nessuno...
Quando un bambino è arrabbiato difficilmente riuscirete a capirne il motivo, se urla e si dimena...
Quel giorno per calmarlo ...e per calmare noi stesse abbiamo dovuto fare un gran lavoro  di contenimento...
L'esperienza lavorativa mi ha aiutato molto con mio figlio.
Ale è un bambino, con qualche scatto d'ira...la rabbia lo sorprende in pochi momenti per fortuna... quando viene colto dalla rabbia però a calmarlo ci vuole un po'...e davvero a poco serve alzare la voce...l'ho provato sulla mia pelle.
Perchè un bambino arrabbiato genera ansia nel genitore  e un genitore che non sfoga l'ansia...si arrabbia...di conseguenza.
E' una catena
Quando Ale si arrabbia... mi allontano per quanto possibile... lo lascio sgasare da solo...se non accetta il mio appoggio e cerco di contenere il mio malessere...e di conseguenza il suo...
Quando siamo pronti entrambi...ci avviciniamo.
Quante volte anche noi adulti arriviamo a litigare furiosamente perchè colti da ripetuti morsi di rabbia...quante volte...preferiamo mangiarci fino all'ultimo morso piuttosto di fermarci alla prima fumata nera?
Quante volte invece magari arriviamo ad arrabbiarci furiosamente perchè semplicemente siamo stanchi...
Io l'ho notato...da quando sono a casa dal lavoro...non mi arrabbio quasi mai e questo... di conseguenza ha resto Alessandro meno irascibile e piu' accomodante, mentre prima al nido...si arrabbiava ogni tre per due...
So bene che è un lusso il mio...so bene che la vita di tutti i giorni porta le persone ad arrabbiarsi...
Ma spesso bisognerebbe fermarsi e capire se ne vale veramente la pena...
L'obiettivo che mi pongo come mamma, tirando le somme, è quello di trovare il modo di incanalare l'eventuale rabbia di mio figlio e di aiutarlo a trasformarla in energia positiva...
Magari quando si arrabbierà lo mandero' a cantare per punizione ^_^ a squarciagola in giardino.
O gli comprerò un bongo da suonare...
Sicuramente gli faro' incontrare il mondo del Karate , abbiamo la fortuna di avere tra gli amici un maestro che lo insegna usando il metodo tradizionale senza contaminarlo con arti marziali magari che vanno di moda.
Un mondo sano dove potrà sicuramente imparare a controllare meglio il suo corpo e i suoi stati d'animo..
Ma per ora è solo un'idea...sicuramente voglio provare ad essere una guida per mio figlio ...sopratutto nei momenti in cui ha piu' bisogno di ricevere un abbraccio

Questo post partecipa al blogstorming

Commenti

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio