mercoledì 2 gennaio 2013

il post triste di capodanno

Questo  è il post triste di capodanno che pero' pubblicherò solo il 2 per non rattristare nessusno!
Questa mattina ho visto un'amico di mio papà, un suo coetaneo camminare a passo svelto.
Mio papà a passo svelto non camminerà mai piu'e lo trovo ingiusto.
Vedo quelli piu' vecchi di lui in perfetta forma e lui ormai è magro magro, il suo corpo sta cedendo e fatica a camminare..a causa di una forma di distrofia muscolare.
E caxxo! Mio papà è sempre stato uno sportivo! Il suo essere informa, sicuramente l'ha aiutato 16 anni fa a sconfiggere un linfoma dei piu' devastanti....
Eppue, forse, non bastava...quella lunga malattia non è bastata.
Questa forma di distrofia che se lo sta mangiando pian piano (sarà una degenerazione lenta ci hanno detto ma a me cosi lenta non sembra), mi fa una rabbia, mio papà avrebbe ancora 20 anni davanti a se da vivere...  ma come li vivrà!?
Oggi si è sentito male, pare un virus intestinale...pero' cosi' gracilino, vederlo che non riusciva a reggersi in piedi....mi ha stretto lo stomaco. IO ho un un papà meraviglio, generoso con tutti.... buono...con i suoi difetti caratteriali per carità ma comunque è un uomo che tutti amano e che io non vorrei vedere cosi'...sopratutto oggi!
Abbiamo prenotato per settembre una vacanza in sardegna...ci saremo tutti
Io ,Ale, Luca, mio fratello con la morosa, i miei...! Mi chiedo ora come ci arriveremo e se ci arriveremo! Sarà il nostro traguardo!

14 commenti:

  1. Sara mi dispiace... fà ancora più male quando sono persone dinamiche e invece devono "fermarsi" perchè il fisico non regge.
    Mio papà era sempre in movimento, nell'orto a vangare (e così gli è anche passata un'ernia al disco, mai operata per paura, visto che a volte l'operazione fà più danni che altro), ad aggiustare qualcosa, a trafficare con legno e attrezzi... e invece a causa di un tumore benigno non operabile per altri suoi problemi di salute, non è più riuscito ad alimentarsi... so che lo sai già e farete già... ma vivete intensamente tutti i momenti... saranno ancora più speciali.
    Ti abbraccio molto forte.
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, vivere assolutamente giorno per giorno! Anche se a volte si vede che è abbattuto...se calcoli che per pettinarsi con un braccio si tiene l'altro....pero' mio papà sono piu' le volte in cui non molla per fortuna e Ale è la sua forza ;)

      Elimina
  2. Sono situazioni difficili, al limite. Chi è fuori può solo mandarti un abbraccio e spronarti ad avere forza e a sperare

    RispondiElimina
  3. Tesoro ti capisco, non sai quanto. Guardo mia sorella con le mani deformate e che spesso fatica a camminare e so come ti senti.
    Malattia diversa, degenerazione più lenta ma con la stessa rabbia.
    Ti voglio bene, se hai bisogno sono qui per te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, ogni tanto mi serve confrontarmi con chi puo' capirmi un pelo di piu'! Sai spesso non ne parlo perchè non voglio che le persone mi guardino con compassione e nemmeno mio papà lo vuole!grazie :)

      Elimina
  4. Cara Sara,
    Non sapevo che stessi vivendo un periodo tanto difficile. Passavo a fare gli auguri per questo 2013 e mi fermo a farli a te, al tuo bimbo, al tuo papà gracilino e a tutta la tua famiglia, con l'augurio di trovare anche sorrisi e gioia nella sofferenza e nel dolore. So quanto è devastante affrontare la malattia di un genitore e affrontare le paure e la fatica del quotidiano. Per questo gli auguri te li faccio dal cuore e di cuore .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Barbara Tendo a parlarne poco perchè ho paura di diventare pesante...! Pero' a volte come il 31 mi cadono un po' le braccia! Poi penso a tanti bambini e mi di dico ....almeno mio papà fino a 5o anni ha fatto una vita... tutto sommato normale superato il linfoma...solo che a volte lui dice di non volersi piu' svegliare o lo vedo che fatica e mi viene una rabbia...pero' viviamo giorno per giorno! Si vorrebbe sempre che i genitori fossero immortali e invincibili..... ! Auguri anche voi :) killosissima famiglia :) smacks

      Elimina
  5. Sara non so cosa dirti...non sono brava a scrivere su argomenti così delicati...però ti mando un abbraccio forte! Purtroppo so come ci si sente ad assistere impotenti a malattie che piano piano ci vogliono portare via i nostri genitori e per questo volevo scrivere 2 righe! Sei forte e lo sarai anche per lui...ed è giusto sfogarsi quando se ne sente l'esigenza!

    RispondiElimina
  6. L'importante è porsi un traguardo ed un obbiettivo da raggiungere, tutti insieme! Guardare avantii con fiducia e parlarsi, sempre parlarsi!
    Un abbraccio
    Isabel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione :) grazie :)))

      Elimina

^_^ benvenuto