mercoledì 25 giugno 2014

Aerosmith! (By Giulia)

Eccoci, today è uno di quei pochi giorni dell'anno in cui la mia età anagrafica è irrilevante. Ho sempre vent'anni quando vengo in questi posti, tra questa gente.
Lasciati i bambini e il cane dai nonni e da amici, assicurati di aver preso impermeabili e ombrelli (che comunque non ci serviranno durante la giornata), partiamo verso le 11 della mattina. Tempo meteo pessimo, tanto che ci becchiamo un nubifragio strada facendo.
Acqua come se piovesse.
Infatti, piove.
Mi sento come un bambino quando lo porti al circo.  Oggi 25 giugno 2014 mi trovo a Milano a vedere dei mostri sacri. Tipo chi? Tipo Aerosmith. Insieme a "squadra che vince non si cambia" ovvero io, Alessandro, e due mie amiche compagne di concerti; special guest il mio mitico cugino sedicenne,  musicista e rocchettaro.
Arriviamo a Rho.
Insieme a millanta persone di peso, età, odore diverso. Sopratutto odore, direi. Ma lasciando stare miasmi vari (perché fino alle 21.30 mi sa che il mio naso ha implorato la maschera antigas)....
Vedrò nientepopodimeno che Steven Tyler e Joe Perry e company, gente che calca palchi da prima che io nascessi, per la precisione dal 1974!!!!!!
Comunque, vivo questa attesa con trepidazione.....

DOPO CONCERTO
Che band fenomenale! Animali da palcoscenico!  Peccato la location secondo me non fosse delle migliori! Comunque ci siamo divertiti, abbiamo cantato e abbiamo ballato (per quanto fosse possibile in 25 cm quadrati), e ora si torna a casa, stanchi ma soddisfatti di poter dire "io c'ero!  Io li ho visti"!
Ora guardo la faccia di Alessandro,  visto che guida lui. Mi fissa e mi chiede:
" Non pensare neanche di parlare fino a casa, ti prego. Non prendo sonno".
Mi sembra una minaccia, ma non ci faccio caso più di tanto, perché è più forte di me: quando lui è alla guida io non dormo, anche se sono sfatta. Si sta svegli e si parla. Non fatico , io, a trovare argomenti per 5 ore, è che lui farica a rispondermi! Ma so che questo ci salva ogni volta da incidenti e da colpi di sonno,  quindi.... parliamo fino a casa! ;)

DOPO ....DOPO CONCERTO
Arrivati in quel della provincia di Rovigo, mille discorsi dopo,   trascorse cinque ore tra coda e strada non voglio dormire per paura di non sentire la sveglia.... andrò a dormire la sera seguente! Che sonno FOTONICO!!!! Ma....ogni volta è la sferzata di energia che mi ricarica per qualche mese!

2 commenti:

  1. và che ragazzina ^_^
    meraviglie per gli occhi e per il cuore <3

    RispondiElimina
  2. Siiiiii.... energia allo stato puro!
    Ciao Carluccia ♡, Gi

    RispondiElimina

^_^ benvenuto