"ATTREZZATURA DA NIDO" (cosa è utile sapere)


ALLORA...????????????
cosa vi hanno chiesto di portare al nido???
Vi dico cosa chiediamo noi...
ma considerate che parlo di un piccolo (24 bambini) nido comunale di un paese piccolo che vive solo di rette e donazioni...

Chiediamo : 4 bavaglie grandi con i lacci: che laviamo noi e teniamo per tutti e tre gli anni ,tanto che alla fine di questi si disintegrano (nonostante spesso io li porti da mia mamma che gentilmente li sistema un ), senza nome che tanto vanno cambiate ogni santo giorno
(immancabilmente ci son mamme che ci portano piccoli bavaglini ricamati che dopo un lavaggio son da buttare)
Poi chiediamo una scorta di pannolini (visto che li cambiamo in media dalle tre o piu' volte al giorno)
Un cambio completo ; Body, pantaloni e maglia comoda, calze e antiscivolo. (per le emergenze)
Pigiama per la nanna del pomeriggio
Un ciuccio da tenere al nido se lo usano
Tutto in un sacchetto personalizzato (leggasi: basta che abbia il nome :P)evitate possibilmente grandi zaini ingombranti o con troppe cose dentro...

Poi ci son anni in cui, a furia di lavarli, distruggiamo i lenzuolini e allora a qualche mamma chiediamo dei lenzuolini che usano poco da tenere al nido, a qualcuna un asciugamano grande per il fasciatoio, o uno piccolo per il viso...dipende da come siamo messe, perchè il comune certe cose non ce le compra...
(ci fornisce solo la carte per i fasciatoi, i rotoloni morbidi per asciugare e qualche salvietta)
Se un bambino ha esigenze particolari in fatto di creme, le porterà da casa e noi la useremo solo per lui!
Per tutti generalmente usiamo la linea della babygella
Per scontro ci sono nidi, come quello del mio paese, gestito da una coop ,in cui si porta solo il cambio completo personale.

Scrivo tutto questo perchè volevo dare qualche suggerimento vista l'esperienza in materia su come gestire le cose personali :

  • Non mandate al nido i bambini come se dovessero andare ad una cerimonia, (non c'è nessuna votazione giornaliera)vestiti comodi che tanto non devono fare sfilate, una bella tutta comoda e non troppo pesante, negli asili c'è sempre caldooooo...se è possibile evitate calzamaglia per le bambine o la salopette.. Anche perchè...mettiamo che nell'asilo da voi scelto, non si uso e costume mettere il pigiama per andare a letto...non credo che un bimbo che va a letto in jeans o camicia sia comodo...
  • Non mandateli con indumenti ai quali siete molto affezionate; perchè si fanno molte attività sporchevoli, nonostante tutti gli accorgimenti del caso molti vestiti si inzuppano di tempere, sopratutto i body bianchi...o di frutta o di pappa...e si sa la frutta se non viene lavata subito ....macchia
  • Se dovete portare da casa i bavaglini che siano grandi, di spugna e con i lacci!
  • Il ciuccio, croce e delizia di ogni educatrice... anche se il bambino ha e vuole SOLO QUELLO, mettetene lo stesso uno di scorta nello zainetto ....perchè vi assicuro che i bambini sono abilissimi nel nasconderli irrimediabilmente, si narra anche di molti ciucci gettati nella spazzatura...
  • Giochi: a meno che non sia un oggetto comunemente detto "transizionale", cercate di abituare il vostro bimbo affinchè non arrivi al nido al mattino con ogni sorta di cose che poi difficilmente vorrà lasciare nell'armadietto e che altri vorranno, creando cosi' il panico...anche perchè spesso certi giochi rischiano di andare persi o rotti o sono inadatti all'ambiente(ho visto bambini arrivare con la scatola dei croccantini del gatto, la boccetta del deodorante, burro cacao della mamma....ma anche con i camion con tre ruote e un bel pezzo di ferro in vista)Anzi, se per caso ora come ora il vostro nanetto non è legato a nessuna cosa...cominciate da subito ad avvicinarlo ad un vostro fazzoletto, ad una pezza...a qualcosa che sia gestibile e non troppo piccolo....che potrete donargli nuovamente durante l'inserimento...e che sarà la sua consolazione nei casi di crisi...
  • Poi...abbiate pietà delle educatrici:) aimè succede che si perda un calzino, un body preso a prestito...succede è umano....
  • Considerate infine che solitamente i mariti si dimenticano facilmente di portare al nido il cambio o il pacco di pannoli, adottate una strategia valida per facilitare questo compito!!!! :P
Divieti: Nei nidi che hanno un regolamento (comunali o gestiti da una coop che sia...) esistono delle regole appunto
  • è fatto divieto di introdurre al nido qualsiasi alimento che provenga dall'esterno. Salvo se richiesto dalle educatrici. es: D. ogni mattina arriva al nido di corsa con la sua pastina poco salutare in mano...e fa briciole ovunque... si chiede ai genitori di evitare... ma loro perseverano ....ogni scusa è buona....Allora visto che i genitori non capiscono dobbiamo buttare via noi la pastina in quanto nel salone al mattino si da il caso che si siano anche lattanti, intolleranti ( un anno abbiamo anche avuto un bambino celiaco)...e la responsabilità poi di chi è se succede qualcosa???? Ovviamente dell'educatrice che non li guardava :) Bibe vari di camomilla ecc : Può succedere che si dia la possibilità per un qualche periodo ai genitori di portare al nido la camomilla o il finocchio per il momento della nanna....arrivando a ridurre poi la cosa al minimo, fino ad eliminarla...in quanto per alcuni poi diventa una droga, la vogliono a comando...e cmq non è salutare... ne ho parlato anche in questo blog...di una mamma con la quale mi sono scontrata spesso nonostante pediatra e nutrizionista mi abbiano dato ragione, ora la piccola ha 3 anni e i denti distrutti dalla camomilla...
  • Medicine: L'educatrice non può somministrare medicine di nessun tipo ai bambini...stop!!! Ma non tutti lo capiscono ( a meno che non siano strettamente legate ad una malattia cronica del bambino...come una medicina salavavita )
  • Orecchini Bracciali collanine sono pericolosi e da regolamento sarebbe meglio che i bambini non li avessero al nido, cosi come le forcine...che vanno perse inevitabilmente e poi le mamme si arrabbiano...
  • Reinserimento del bambino dopo una malattia con certificato.... (qui dipende dagli asili....ci sono asili piu' o meno rigidi,però è sempre meglio essere corretti)


  • Spero che vi venga dato un regolamento del nido, leggetelo, non fare finta di niente...poi altrimenti cadete dalle nuvole...riceverete tanta carta all'inizio, ma meglio leggerla....
Non pensiate che un educatrice con i suoi no, sia poco disponibile anzi si attiene a delle regole e non pensiate che certi asili, perchè piu' permissivi (quindi senza regole) siano migliori (spesso in questi asili si paga anche meno, fateci caso :P)
Sareste felice voi se vostro figlio celiaco andasse in shock anafilattico?
Che il vostro piccolo di 9 mesi mettesse in bocca un orecchino?
di esempi ce ne sono tanti....se volete continuo....

Poi è vero c'è la questione orari...
Considerate che l'asilo è tipo una macchina che per funzionare bene deve avere tutti i pezzi che si incastrano...
Il nido accetta i bambini fino alle 9,15 (ad es).... voi arrivate ogni santo giorno alle 9,26
"che sarà mai dite voi"
beh considerate che di solito le educatrici devono dare la merenda ad un tot di bambini
se vostro figlio arriva tardi bisogna aspettarlo perchè altrimenti......cosa succede???
Succede che gli altri bambini già a tavola, calmi e tranquilli vedono arrivare una mamma e sicuramente uno di loro va in panico.... e tutto si scombussola...e si finisce tardi e l'educatrice non ha il tempo di fare due chiacchiere con la mamma e di sapere quelle cose importanti che magari possono farle capire come gestire la giornata... (tipo ha dormito poco, ieri era agitato eccc)
Di conseguenza la signora delle pulizie che ha un tempo limite arriva, trova ancora i bambini a tavola...e si agita....evia andare :P
e non esagero credetemi...

Cosi come è poco carino arrivare spesso dopo l'orario di chiusura...
può succedere ...è vero. . . magari fate una telefonata in entrambi i casi e abbiate presente che spesso ci sono delle educatrici alle quali non viene pagato un minuto di piu' di quello stabilito nel contratto e a volte meno (come la sottoscritta)

Domande???
Abbiate presente che ogni gestione è spesso a se, cambia in base alla regione e ai numero dei bambini (parlando di orari ecc ecc)
eh si è vero dopo tre scariche brutte chiamiamo mamma....perchè povero cucciolo sta male, al nido è a suo agio con il male al pancino, non possiamo dargli nulla e male che vada si prendono tutti un bel virus.....




Commenti

  1. capisco tutto
    solo un chiarimento: perchè le medicine no? se un bimbo ha bisogno di una cura continuativa, nemmeno dietro un qualcosa di scritto dal medico potete somministrarlo? o in caso di necessità?
    nello specifico: mio figlio ha un problemino ai bronchi che lo porta a dover fare puff di broncodilatatore per respirare, a volte. se fosse necessario farli al nido non glieli potrebbe fare nessuno? dovrei stare con l'ansia che non mi chiamino per tempo e il puff in borsa?

    RispondiElimina
  2. ci sono dei casi....
    tipo il bambino celiaco aveva il suo kit di pronto intervento...
    per le malattie croniche è diverso...con documentazione medica si tengono in una zona particolare ad esempio il ventolin...
    parlo che ne so...
    ieri ha avuto la diarrea...."gli puoi dare i fermenti???"
    tipo se sta facendo la cura antibiotica almeno da noi, non possiamo darglieli all'asilo...
    ti dico, da noi funziona cosi, ma ti consiglio di informarti per tempo ....cosi ti prepari scartoffie e certificato se servono.... hai fatto bene a chiedere chiarimenti

    RispondiElimina
  3. Ciao, ho creato un blog candy anche io. Ti va di partecipare?

    RispondiElimina
  4. aspirantemamma19 giugno 2009 12:32

    all'asilo di anna porto solo un cambio e i calzini antiscivolo (all'ingresso tolgono le scarpe e tengono quelli, infatti per i genitori è off-limits a meno di non mettere i copriscarpe altrimenti sai che zozzeria), e mio marito che spesso la porta riesce sempre a dimenticare qualcosaaaa!!!

    RispondiElimina
  5. Grazie meraviglia! capito tutto!
    Visto che ho in programma di fare una serie di visite x nidi prossimamente, posso chiederti pareri? Qui da noi ce ne sono due o tre, di uno ne hanno parlato piuttosto bene (con la mia solita fortuna è il più caro... ma l'importnte è che sia giusto per la piccola meraviglia...): vedremo che ne viene fuori.
    Sicuramente dovrò mettere la sveglia tre ore prima del solito, ritardataria come sono... :-P
    bacioni, polepole

    RispondiElimina
  6. fantastico questo post!
    ho un bimbo che in settembre comincerà le elementari, e uno che comincerà il nido: i tuoi sono consigli utili anche per una mamma che ci è già passata :o)
    per quanto mi riguarda, il "mio" nido mi richiede solo un cambio e gli eventuali cuiccio/biberon, e so perfettamente che le cose da gestire sono tantissime da parte di una dada, e noi abbiamo sempre rispettato le regole del nido proprio per questa ragione!
    grazie mille, ti seguirò spesso (o almeno ci provero'!)

    RispondiElimina

Posta un commento

^_^ benvenuto

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio