Una vecchia, ma nemmeno tanto riflessione...

A Giugno scrivevo...prima della nascita di Alessandro


La prima parola che mi salta in mente in questi giorni ...
se penso all'asilo nido... è
...ANSIA...
Ansia giustificata di ogni mamma che si appresta ad affrontare l'ignotooooo.....^_^
e a poco servono le riunioni, a poco serve spiegare le routines del nido ad una mamma in ansia...
Se io guardo la questione dal mio lato penso...
perchè le mamme son cosi preoccupate???
i bambini con noi hanno un ambiente a loro misura
durante il colloquio ci facciamo dire tutto quello che ci può servire per capire meglio il bambino, il rapporto educatrici bambini è basso quindi possiamo occuparci al meglio di tutti...offriamo spazi accoglienti, pranzi adeguati ecc ecc....e allora cosa c'è che non va???
C'è che la mamma è la mamma
è chi ha portato in grembo il suo bambino per nove mesi
quella persona che si è sempre occupato di lui
e che soffre del distacco...quasi sempre
che a volte si sente in colpa
che spesso vede l'asilo aimè come l'ultima spiaggia...
Diffidate di chi vi dice "ah negli asili nido li lasciano la non li guardano nemmeno"
"Li cambiano li sfamano e stop"
Il carico di responsabilità che noi abbiamo è grande...voi ci date vostro figlio,il vostro cucciolo prezioso, vi staccate da lui...e lo mettete nelle nostre mani....
solo una pazza può prendere questa responsabilità sotto gamba....
poi fortunatamente molte educatrici sono mamme
noi tendiamo sempre a mettere al primo posto le esigenze del bambino e chiederci "dove avrò sbagliato???" se le cose non vanno al meglio o a chiedere consigli alle mamme...
almeno io ecco..


Noi educatrici possiamo metterci tutto l'impegno possibile per inserire il vostro bambinbo ma il vero primo inserimento da fare è quello della mamma... e se questo risulta difficile di conseguenza lo sarà quello del bambino...


Mamme: Quando farete il colloquio individuale, preparatevi prima un foglietto con una serie di dubbi,incertezze, preoccupazioni, è un vostro diritto (fregatevene di passare per la mamma ansiosa)....avere tutte le risposte e averle anche in corso d'opera è una richiesta lecita...cercate di avere subito un rapporto aperto con l'educatrice, non tenetevi tutto dentro per rimuginare poi fuori...non pensiate che qualcuno vi vuol fregare...
Io quando faccio un colloquio con una mamma non uso schede, fogli precompilati stile liste della spesa....prima di tutto lascio parlare a ruota libera la mamma,pur avendo nella mia testa una serie di caselle da riempire, perchè ci sono informazioni che è importante avere... e se magari quel giorno ci sfugge qualcosa ci prendiamo cinque minuti durante l'inserimento, ogni giorno per raccontarci....perchè la comunicazione è importante...




P.s c'è da considerare che come in ogni ordine di scuola....ci sono asili nido e asili nido
c'è quello comunale della grande città ,molto capiente
c'è quello del piccolo comune come quello dove lavoro io che conta in tutto 24 bambini
c'è il micronido
c'è il nido privato


ognuna di queste strutture è gestita diversamente...
nel mio asilo nido si cerca ancora di ricreare un rapporto familiare con genitori e bambini...con pro e contro....perchè l'asilo è sito in un paese dove si conoscono tutti




Ora come ora... ora che ho con me Alessandro...il mio pensiero desiderio è questo...
Mi piacerebbe poter continuare ad occuparmi di Alessandro a tempo pieno fino a quando avrà un anno...(e visto che son disoccupata sarà cosi mi sa) dopo di che vorrei che avesse la possibilità di frequentare l'asilo nido, perchè penso che sarebbe per lui un'ottima opportunità di crescita personale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio