martedì 31 agosto 2010

Il potere del gruppo

Oggi con un gruzzolo molto ridotto in tre colleghe siamo andare in un negozio di articoli per la casa e chincaglierie a prendere del materiale da reinventare...
altro che cataloghi super  professionalll
abbiamo preso dei tappeti di gomma molto strani e simpatici per creare un tappeto sensoriale
abbiamo preso tante cosine che a guardare cosi'...a nessuno verrebbe da pensare che possano essere usate in un asilo nido...eppure :)
adesso vediamo cosa ne esce...
intanto domani si comincia con il primo inserimento... :)

buon lavoro a tutte le colleghe ...e congratulazioni a Lizz per il suo contratto a tempo indeterminato :))) è bello sapere che ci sono ancora speranze :P

--
Sara

domenica 29 agosto 2010

io mio asso nello sgabuzzino


Quando Ale è annoiato cerco sempre di conquistarlo con qualcosa di inusuale e cosi...
ora sta giocando con una scatola dell'orologio
a disposizione ha anche della carta ondulata (quella che si trova spesso nelle confezioni di grissini)
e anche un rotolo vuoto di cartone .....

c'è silenzio e lui sospira :P

Sara

martedì 24 agosto 2010

Torri, spade.... e tanta fantasia...

Cosa sono questi???
Belli, colorati strani...
Questi bellissimi coni colorati non escono da un negozio di giocattoli costosi...
ma sono l'anima dei rotoloni di filo che mia mamma usa al lavoro..
Ho girato diversi asili e credo di averne disseminati ovunque...
ora devo stare attenta e tenerne un pò, perchè se mia mamma va in pensione dove li reperisco io per il mio futuribile nido???
Questo è il piccolo gruppo di coni che ho tenuto per Ale,a dire il vero credo che ce ne siano anche sotto il divano...
Sono accattivanti, al nido vengono impilati, messi in fila, usati come imbuti o come cannocchiali,quando si travasa o usati come mattarelli...
Quest'estate poi li ho proposti anche in giardino...ho legato un filo spesso ad un albero , ho infilato una serie di coni e ho legato l'altra estremità  ad un altro albero. I bambini di divertivano a farli scorrere o a spararli da un capo all'altro...
La plastica di questi coni ha un difetto non puo' essere riciclata, quindi quando si rompono devono finire nel secco.

lunedì 23 agosto 2010

Non solo tappi...


A volte ci sono dei giochi che ad esempio per i bambini dell'età di Alessandro, sono ancora un pò inadeguati, come i lego ad esempio...
E' vero, ce ne sono di grandi o di gomma...pero' a volte costano e non vengono sfruttati a dovere....
C'è un materiale che invece si reperisce facilmente in casa...la plastica...
e di plastica sono quei grandi tappi di plastica che spiccano sui bottiglioni degli ammorbidenti e dersivi vari...
sono ottimiti per dare sfogo alla fantasia e alla logica dei bambini.
Si impilano, si incastano, rotolano, sono colorati e non costano niente..
e sono anche adatti per essere usati come contenitore per i travasi
Ale li usa quando fa il bagno ad esempio
Lavateli bene e mettetene da parte un bel cesto...il divertimento è assicurato...


sabato 21 agosto 2010

I momenti che adoro

Aggiungi didascalia
Mio fratello che gioca con Alessandro , Chatty che controlla il tutto in silenzio....
ne approfitto per ringraziare la mia amica Sara che ha regalato ad Ale per il suo compleanno questo gioco ad incastro... Ale gradisce :))))

venerdì 20 agosto 2010

Oggi ho pensato che le ferie dovrebbero rilassanti...e che avrei potuto rilassarmi anche a casa, avendo cosi pochi giorni da passare in famiglia
oggi ho pensato che ci si può concedere un viaggetto se dopo hai un lasco di tempo valido per riprenderti  in previsione di tornare a lavorare, soprattutto se hai un figlio!
Oggi ho imparato che se hai mal di schiena tutto diventa piu' "noioso"
oggi ho solo voglia di dire: stiamo a casa...
(epreparagliomogeneizzatidaportareviaetutetutinepannolini.....uffffffffff)



--
Sara

mercoledì 18 agosto 2010

Quel materiale prezioso che non sai di avere...


Cosa sono questi due cosi????
Una qualsiasi mamma lo sa. Sono due misurini! Il primo del liquido per sterilizzare i biberon il secondo del latte in polvere...
Quando sono arrivata nell'asilo dove lavoro ora mi sono accorta che non solo scarseggiava il materiale per poter  organizzare una normale attività di travasi ma scarseggiava anche un pò la fantasia per reperirlo...
Cosi' in breve tempo ho fornito la nostra sezione di tanti misurini, ottimi per i travasi di farina, riso  eccc
e di questi bicchierini  e non solo....ottime per il gioco dei travasi sono le vaschette della verdura...
tipo queste , quelle che ho reperito io sono quelle delle carote che sono un pò piu' alte...
Ma basta pensarci un pò e...in casa dei contenitori se ne trovano a volontà, le vaschette vuote del gelato???
Il barattolo dei cottonfioc???
La scatola del nesquik?
La mastellina dello yogur da mezzo kilo???
Le vaschette della ricotta
delle mozzarelline???

La lista di contenitori che si possono reperire è infinita basta guardarsi attorno!
Quindi cara mamma prima di buttare una di queste cose..pensaci magari all'educatrice del nido di tuo figlio... servirebbe :)

martedì 17 agosto 2010

tenerezza

Quando aspettavo Alessandro ero consapevole di due cose
1 che avrei vissuto ancora e per molto con i miei
2 che chatty,il nostro cane, non andava pazza per i bambini

e cosi mi son informata... e ho cercato sempre di adottare i comportamenti giusti
Non l'ho mai cacciata quando si avvicinava per annusarlo
anzi i primi calzini di ALe son finiti subito nella sua cuccia
ho sempre lasciato che Alessandro sotto la nostra supervisione la sfiorasse

beh ora ci gioca assieme (sempre con noi vicino) e oggi gli ha appoggiato la fronte sul muso... massimo gesto di affetto di Ale e io mi sono sciolta...

--
Sara

lunedì 16 agosto 2010

La prima vacanza di Ale... (e la mia dopo tanto)





Ale la sua prima vacanza non credo se la ricorderà...fortunatamente ci sono le foto....

Non siamo stati in un appartamento
non siamo stati in tenda
non siamo stati in albergo
e nemmeno in camper...

siamo stati in una grande casa con una grandeeeeeeeeeee famiglia
siamo partiti ....al mattino e Ale si è addormentato quasi subito
l'ho cambiato sul sedile dell'auto dei miei quasi sul ciglio della strada
abbiamo pranzato con un gruppo mangiando "risi e fasoi duri", in un area pic nick vicino ad una pasticceria dove facevano torte favolose...

Abbiamo condiviso per 7 giorni le giornate con altre 50 persone... tante famiglie ....in realtà un unica grande famiglia
Si mangiava tutti assieme, c'era chi preparava i pasti, chi puliva, chi apparecchiava...
ognuno aveva la sua camera... tante camere molto spartane e i bagni in comune

Ale è stato un bambino fantastico... rideva con tutti...tutti lo coccolavano o lo accudivano se ce n'era bisogno
si divertita a pascolare sull'erba...ha giocato con pigne, legnetti ...sassolini (per il cardiopalma della mamma)
si divertita a mettere la mano sotto il getto d'acqua della fontanella che si trovava davanti alla casa...
Ogni mattina dopo la colazione  la prima cosa che facevamo era quella di andare alla fontanella a riempire il biberon :)
dopo di che si partiva per fare una passeggiata...

Ale ama l'acqua, ogni volta in cui lo portavo al torrente (era dietro la casa...fantastico) o nel bosco vicino alla sorgente dell'acqua solforosa lui impazziva dalla gioia....

I i pisolini pomeridiani piu' riusciti son stati quelli iniziati nel bosco o in un sentieroi sentieri sconnessi lo cullavano e lui si addormentava...

In questi giorni Alessandro ha assaporato la libertà.....di sporcarsi... di vivere la montagna, di esprimersi.... ha ricevuto mille baci e mille carezze,ha regalato mille sorrisi... ha gattonato come un matto dappertutto....alla sera la tuta sarebbe stata da buttar via :)
Ha anche assaggiato cose nuove....sentito odori e rumori nuovi...
Non è stato tutto rose e viole certo
la casa non era misura di bambino e la nostra camera era all'ultimo piano dopo due rampe di scale e i bagni lontani da noi...
l'ho spesso pulito con le salviette e il bagno gliel'ho fatto con una bacinella in camera...
siamo partiti carichi come i muli...per fortuna è salita anche una corriera cosi lettino da viaggio , seggiolone e qualche valigia non ci son stati di peso....
Alessandro poi ha avuto la prima notte il naso chiuso e il sonno tormentato cosi per non disturbare l'ho fatto dormire con me...
in due in un lettino da una piazza....con un cuscino che non era il mio...insomma la prima notte è stata da cancellare...
e anche altre...
in questi giorni Alessandro si è attaccato molto a me, a volte non riuscivo nemmeno ad allontanarmi dalla camera per far pipi .....ora si lascia andare ad effusioni che prima non si sognava...
il brutto è che è diventato  un pò frignone...
Poi qualche giorno ha piovuto...e con un bambino piccolo se piove... o ci si annoia un pò...o si dormicchia (recuperando il sonno notturno)
Insomma è stata la sua vacanza, io me la son passata bene, mi son goduta il panorama...
(eravamo circondati solo dalla natura o quasi)ma mi mancava Luca .... in piu' Ale era il piu' piccolo quindi non c'era un'altra mamma della nostra "taglia" con cui condividere tante cose...
In compenso ho conosciuto persone splendide....ho mangiato tanto e bene.....ho vissuto in una grande comunità dove i bambini erano liberi ed erano osservati da tutti....
Ho anche riso tanto ... 

Insomma da rifare....con il papà di Ale pero'! :)



--
Sara

domenica 15 agosto 2010

Ciao Ciao


Alessandro ha imparato a fare ciao ciao con la manina da un pò...
e la cosa che mi fa piu' tenerezza è alla sera...quando il suo papà ci chiama dal mare...io metto in viva voce..e.lui appena sente la sua voce ride e fa ciao ciao con la manina.....:)
Mi sa che devo realmente cominciare a fare un album con le foto di famiglia da lasciare nelle mani di Ale :)
--
Sara

Parco Faunistico Valcorba, non chiamatelo Zoo!!!

Una volta amavo scrivere sul blog, scrivevo praticamente ogni giorno, poi Facebook ha rovinato un pò tutto! Volevo provare pero' a scri...