lunedì 31 gennaio 2011

adesso puoi andare...

Questa mattina è rientrata al nido C. dopo due mesi...
aveva passato le vacanze di Natale dei nonni  in sicilia  e doveva rientrare a Gennaio ma si è ammalata...
dopo tante telefonate con la mamma per capire quando sarebbe rientrata sta mattina è apparsa in androne come la madonna assieme  a nonna e mamma ,persino in orario visto che la mamma concluso il periodo della maternità era rientrata al lavoro...infatti quella mamma che di solito arrivava in ritardo aveva anche fretta...!!!
La mamma di C cercava la mia collega  (la quale aveva inserito la piccola  a settembre...non avendo ancora capito che cmq la bimba sta sempre con entrambe, ma non partecipando agli incontri di sezione certe cose sfuggono) ma dopo averle spiegato che iniziava alle 8,30 ho teso le braccia alla bimba che grazie al cielo è venuta in braccio da me...e le ho salutate ...tranquillizzandole sul fatto che in caso di problemi le avrei chiamate
Ho coccolato per molto tempo la piccolina, nonostante Ale mi guardasse in fagianesco....(ad un certo punto si è arreso e l'ha coccolata pure lui)
Per una pura questione di imprinting  la bimba ha cercato me tutta la mattina, ha mangiato con me... e di conseguenza per non farla piangere l'ho accompagnata io dalla nonna che era venuta a prenderla...
Raccontando  alla nonna come era andata la giornata, mi sono soffermata per aiutarla .... ma dopo aver raccolto le sue cose  ha esordito con un....odioso e degno della piu' stro.n... delle proprietarie terriere di altri tempi
"ADESSO PUOI ANDARE", 
Volevo dirle...
"non sono la badante rumena di sua nipote eh"

pero' ho taciuto e son tornata dagli altri bimbi!
ma che gente
ma che modi!!!!

9 commenti:

  1. no comment...e un abbraccio a te :-*

    RispondiElimina
  2. Ma che modi... senza parole :-(

    RispondiElimina
  3. sara, a me piace il tuo blog, ma vorrei darti un consiglio.

    non prenderlo male, non volgio sembrare presuntuosa ma e' una cosa che a me aiuta tanto al nido: cercadi prendertela meno con i genitori!

    a voltesi dicono,fanno cose senza rendersene troppo conto, senza la volonta' di offendere o capire.
    si dicono perche' si e' abituati cosi', si dicono per stanchezza, perche' si e' arrabbiati e non e' facile staccare quando si va dal proprio figlio( e tu lo sai meglio di me!!)

    ogni due post ce n'e' uno che si lamenta degli atteggiamenti dei genitori :( sono esseri umani anche loro e non sono certo perfetti, con i loro figli e con noi.

    scusa, spero di non asverti offesa. ti parlo come parlo allemie piu' care collegehe e', ci raccontiamo tutto nel benene nel male.

    :)

    sara

    RispondiElimina
  4. Cara omonima :) per me il blog è uno sfogo...dico solo un quarto di quello che a volte vedo...e spesso son le cose piu' eclatanti...e pesanti..
    sapessi quante giusticazioni ho rivolto ai genitori
    io non me la prendo mai...
    pero' sara io porto mio figlio al nido, fatico come loro ho le giornatacce come loro..
    ma io al lavoro vengo puntuale, sono rispettosa e sempre accogliente...perchè loro possono e io no??? mi sfugge sempre questa cosa :)e questa è na nonna poi e non le ho detto niente se me la fossi presa....vedresti! sara troverai ancora post sui genitori...credimi e non saranno commenti cattivi...se leggi c'è sempre un pelo di ironia...
    non posso cucirmi la bocca anche qui e mandare sempre giu' e cmq nn son mai cattiva anzi...cmq qui ogni commento è gradito nel bene e nel male !:)

    RispondiElimina
  5. non ho dubbio che tu non sia cattiva ma sempre rispetosa e gentile e so che i genitori ti volgiono bene :)

    l'ho voluto dire per te per farti il fegato meno amaro <3

    buon lavoro per domani
    sara

    RispondiElimina
  6. no sara tranqui non me lo faccio piu'! sono superiore e ti diro' di piu', sono quella che incita la mia collega a soprassedere :=) grazie anche te! notte

    RispondiElimina
  7. ommamma, a me nemmeno verrebbe in mente una cosa del genere
    cioè, sono io che sto "a casa tua", e non il contrario, al massimo sarai tu a potermi congedare, non certo il contrario...
    e poi una frase del genere l'ho sentita solo nei film rivolta alla servitù...
    mah...
    però da un lato mi sento un pochino sollevata, perchè mi credevo tanto bastard-inside ed invece mi pare di non essere messa poi così male
    sorattutto a vedere le facce edlle maestre del nano che si distendono alle mie reazioni (anche per comunicazioni più che banali... non oso immaginare che razza di persone possano dover sopportare, per essere in ansia al comunicare che il bimbo non ha voluto fare pipì, per dire)

    RispondiElimina
  8. wooooooow...un'altra edcutrice come me...che meraviglia...

    RispondiElimina
  9. Io non mi sono offesa. Sono mamma, e so che le mamme a volte sono pesanti con le educatrici. Ed ognuna lo è in maniera diversa. Chi non tollera rimproveri: il proprio figlio è perfetto, chi controlla il bimbo centimetro per centrimetro: cos'è questo minuscolo grafietto che questa mattina non c'era? E poi i tuoi post sono ironici, si vede che non scrivi con cattiveria ma per sfogarti e farci una risata su anche tu :-)

    RispondiElimina

^_^ benvenuto