Il vorrei ma non posso...


La cooperativa per la quale lavoro è di....rullo di tamburiiiiii.....reggio emilia...OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO .... REGGIO EMILIAAAA
dove Loris malaguzzi...regna sovrano
dove il bambino è 100 
Dove i linguaggi dei bambini sono 100
dove tutto è frutto di una visita al re mida...
BELLO!
Tutto davvero bello, pubblicazioni, sito, paroloni... tutto bello se vissuto nella realtà in cui nasce...
ma....
a me viene nervoso sentir parlare di materiali polisensoriali e polifunzionali,di bambino competente, di bambini di un anno che fanno esperienze grandiose, quando quest'anno non è stata fatta la normale manutenzione dei termo convettori...per esempio...quando si xxxxxxxxxx
Io non posso in questa sede parlare male della mia cooperativa, dirne il nome...o addentrami troppo in cose per le quali ho firmato un bel foglio in cui sta scritto "i panni sporchi si lavano in casa"...pero'...oltre al ruolo di educatrice ricopro il ruolo di MAMMA...
Io non me ne faccio niente del Reggio Approach,  in una zona dell'italia dove ancora si guarda al nido come luogo di cura...in un luogo dove nessuno considera questo luogo come degno di nota...
E' vero, sta a noi educatrici portate il genitore ad una nuova visione del nido d'infanzia...
ma santo il cielo, dateci i mezzi per farlo!!!!
Dateci i mezzi...NON CONTINUATE A DIRCI... mancano i fondi!
Io come mamma mi sto battendo per avere nel nido un climatizzatore, perchè nella zona dove abito d'estate l'unidità è del 89% e il bambino puo' essere competente fin chee vuoi ma se è lesso come un cavolo, è solo nervoso...
Io mi sono arrabbiata tante e tante volte, per cose che purtroppo non posso menzionare...però nonostante i pochi mezzi il mio primo pensiero è rivolto, scusatemi, al benessere del bambino...e del genitore....
Tutto questo sfogo...per arrivare a dire cosa...?
Scegliete il nido per vostro figlio basandovi sulla realtà dei fatti, non su programmi pedagocici, ispirazioni pedagogiche seguite ...non sui paroloni
Vi prego!
E so che questo post è poco professionale è poco gne gne...ma io sono stanca
vivo in una zona del nord ancora abbastanza ignorante per tanti versi...ma vera e pura.. 
e il mio gruppo di lavoro...reggio o non reggio vede cmq il bambino al centro...di tutto...nonostante....zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz (nn posso parlare)

e scusate lo sfogo....

Sara

Commenti

  1. Ho scoperto il tuo blog saltando da un blog all'altro. Mi ritrovo in molte cose che scrivi! Sono mamma da poco (neanche due mesi) ma come insegnante di scuola dell'infanzia ho sempre cercato di guardare ai bimbi di sezione da un punto di vista ulteriore oltre che quello di educatrice....in quello che ho fatto in questi anni mi sono sempre detta "devo essere la maestra che vorrei per i miei figli". Ora, al contrario sento che il mio ruolo di educatrice mi aiuterà nel compito di mamma!
    Passerò ancora a fari visita, anche perchè sono curiosa di ascoltare i tuoi pensieri di mamma-educatricedinido, visto che in questi giorni comincio le pratiche per iscrivere Andrea al nido per il prossimo anno e cominciamo a visitare i diversi nidi....

    RispondiElimina

Posta un commento

^_^ benvenuto

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio