Sentirsi fuori tempo massimo

Al nido di Ale è arrivata G. , giovane ragazza 21 enne, che lavoricchia con la mamma, fa la rappresentante di prodotti cosmetici ma che ha un disploma di liceo e ama i bambini.
G quindi aveva tutte le carte in regola per essere il nuovo Jolly del nido...
Jolly al quale la cooperativa non ambiva...ma che è stata costretta ad assumere...
...e cosi' G.non ha solo soppiantato me ma anche un'altra educatrice..
Lei non ha colpa...è colpa del sistema...
Sistema che incentiva ad assumere le persone per sfruttare  gli sgravi fiscali mettendo da parte il fattore esperienza...ad esempio.
La cosa assurda è che nel sito della mia ex coop si decanta l'impegno a favorire il benessere dei bambini, mantenendo la continuità tra educatrici e bambini e bla bla bla...parole solo belle parole...
G è entusiasta, è la sua prima esperienza,  la fa anche a pochi km da casa...che volere di piu'! La capisco...e mi sta pure simpatica...
Anche io a 21 anni ero entusiasta...mi son fatta vari anni come pendolare.... per andare a lavorare  spesso a chiamata a 70 km da casa, in tante mi hanno chiesto "ma chi te lo fa fare??".
La voglia di fare il lavoro che amavo... mi spingeva a sbattarmi, a fare tante ore fuori casa e tanti km...
Sinceramente speravo in cuor mio che servisse...ILLUSA
Io di esperienza ne ho tanta... mi ritengo una brava educatrice e me lo dicono in tanti...( e chi mi conosce sa che abitualmente non parlo cosi' di me )ma attualmente sono disoccupata...come mai???
Sinceramente non me la sento piu' di fare tanti km per lavorare in un asilo nido...perchè ora ho un bambino che merita la mia presenza...e qui attorno le opportunità me le sono giocate essenzilmente un po' per sfortuna un po' per l'età  e di asili ce ne sono pochi...
Quindi?????
Quindi forse è ora di rischiare...


Commenti

  1. Bietolina..... In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  2. Io non sono molto coraggiosa, ma gli eventi e i sentimenti mi hanno costretto a fare scelte volte azzardate. A volte è andata bene a volte no. Non rimpiango e rifarei anche, quasi, tutti i miei errori. Le cose sono cambiate con l'arrivo della canaglietta, tutto è stato riparametrizzato su di lui, al diavolo la mia scuola e le mie amiche del cuore. Cambiare città e lavoro non è stato facile ma potergli dire buonanotte tutte le sere è impagabile.

    RispondiElimina
  3. ...in bocca al lupo anche da parte mia!

    RispondiElimina
  4. ehehhe lo sai solo tu se è ora di rischiare!
    chissà che bella idea che hai in mente.... evviva i cambiamenti :))

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Wow, questo paese ha proprio bisogno di persone coraggiose...
    In bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
  7. In bocca al lupo per i tuoi nuovi progetti, un bacione grosso, Patty

    RispondiElimina
  8. Speriamo ragazze ...speriamo che si concretizzi il tutto...sarà un viaggio un pò lungo, ma ci voglio provare...

    RispondiElimina
  9. Dalle tue parole penso che tu sia pronta: in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  10. Forse ho capito...... E' il mio sogno!!!!!!! Ma abito a Ferrara e non ho speranze.... Il comune non aiuta!!! E così ho messo da parte il mio sogno. Se e' come penso.... Ti ammiro molto. Forza

    RispondiElimina
  11. il nido di ale diventa il nido di Sara? è anche il mio sogno...chissà... in bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
  12. il nido di ale diventa il nido di Sara? è anche il mio sogno...chissà... in bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
  13. la regione veneto ha un bel progetto per i nidi famiglia intento se riesco parto da li

    RispondiElimina
  14. Brava...hai tutto il nostro sostegno... :)

    RispondiElimina

Posta un commento

^_^ benvenuto

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio