venerdì 30 novembre 2012

Candelina riciclona

Come sarà la mia casa a Natale? Non lo so!
Adoro quelle case americane nei film, quelle case enormi dove fra un pò addobbano anche gli sgabuzzini...dove tutto è... Natale....!
Casa mia non è decisamente cosi', sono solo tre anni  che abitiamo qui e non abbiamo ancora una nostra tradizione...Il primo Natale trascorso in questa casa... non avevamo nemmeno l'albero solo qualche addobbo.
Fino all'anno scorso avevo un'enorme albero che abbiamo preso appunto due anni fa per sopperire a questa mancanza, albero che abbiamo tenuto fuori sotto al portico per paura che Ale se lo tirasse addosso, albero che abbellivo  io con il materiale di recupero ma non solo... ora invece che Ale è cresciuto , quell'albero l'abbiamo regalato agli zii appena sposati che hanno un gran salone e  ne abbiamo preso uno piu' piccolo all'ikea che non so ancora come addobberemo, ma di sicuro lo faremo assieme :)
Perchè comunque non si fa prima dell'otto dicembre...e io non ho comunque la mania di cambiare ogni anno lo stile...  putroppo pero' le mie decorazioni handmade dell'anno scorso si son distrutte...beh ci penseremo :P
Una cosa so...
Una cosa che mi piace fare sicuramente  è mettere delle decorazioni sulle finestre, ho due palle di neve e qualche candela che amo posizione proprio li, soppratutto perchè in casa non saprei dove metterle non avendo mensole e mensoline...e mi piace che anche da fuori si respiri un po' di atmosfera...

E' proprio una candela l'unica cosa che ho preparato fin'ora , una semplice candela frutto del riciclo di :

-un vasetto dell'omogeneizzato
-candele varie
-una lattina


Avevo delle normali candeline scalda vivande che tenevo nella casetta in giardino, ma che con i calori estivi si erano sciolte ed erano diventate inutilizzabili in piu' avevo due fondi di candele colorate e qualche candelina alla citronella mezza usata... (quindi non buttatele )
Ho sciolto prima un paio di candele a bagno maria, principalmente gialle e blu e  poi quelle bianche per creare una sorta di doppio strato...
Per scioglierle ho usato un pentolino  e una lattina vuota bassa e larga che conteneva il burro.
Ho fermato lo stoppino (comprato sul sito opitec appositamente) con una molletta per evitare che si perdesse nella cera... Un procedimento molto semplice...



Il vasetto l'avevo abbellitto prima con un pò di glitter qua è la. Una volta riempito il vasetto l'ho lasciato riposare... Ho tolto la molletta ho aggiunto una decorazione ricavata da una lattina ...e il risultato è questo...


Non si sente ...ma l'ho profumata con dell'essenza all'arancia.....

con questo post partecipo volentieri alla terza edizione di Aspettando insieme il Natale

martedì 27 novembre 2012

La fustella in tutte le salse

In questi giorni sono un pò  persa, nel senso che ho molte idee ma non un progetto ben definito!
Inizio questo, faccio quello...apro una scatola, trovo quel materiale e mi viene un'altra iea...il mio solito caos insomma, nonostante tutto, qualche punto fermo ce l'ho.
I primi step sono due : Preparate qualche oggettino da vendere al mercatino della festa di Natale della  materna scuola dell'infanzia di Ale e preparare qualcosa da vendere durante i vari mercatini pro pelosi!
La mitica big shot mi sta dando una mano.... è un'ottimo mezzo per creare oggettini carini che si possono vendere a pochi euro (anche se gli stessi oggetti li vedo comunque venduti in rete a piu' soldi ma per forza di cose bisogna star bassi), perchè in questo periodo di crisi io sinceramente faticherei a comprare un super bellissimo angelo artigianale a 25 euro per esempio, lo ammetto!
Quindi visto che nel mercatino della materna non è previsto un tema preciso e visto che cmq il mercatino dei pelosi (che è anche on line su fb, già che ci sono ve lo ricordo :P) è un mix tra oggetti vari, cosine a pochi euro e un pò di artigianato...mi posso sbizzarrire.
Ho preso un'insolita decisione pero' ossia quella di creare cose non prettamente natalizie per poterle cosi vendere tutto l'anno.
Ho pensato soppratutto al target "bimba della scuola matarna" spesso attratta dai toni del rosa, dagli oggetti confettosi.... me la vedo tirare la maglietta della mamma....e cosi due o tre euro son assicurati!
Quindi dicevo, facendomi aiutare dalla mitica big shot per ora ho preparato un po' di oggettini semplici che un po' tutte le creative preparano, insomma non ho scoperto certo l'acqua calda :)
Ma andiamo con ordine

-Segnalibri: prenotati da una signora che doveva fare dei pensieri a trenta amiche...quindi come abbellimmento ho pensato ai bottoni che sono sempre tanto carini e decorativi...


-mollette decorative chiudi pacco o chiudi sacchettone dei biscotti : Il feltro fa miracoli, con poco davvero tutto diventa carino, in  questo caso ho optato per delle perle in legno e un fiore in lamina (in cantiere ne ho altre)


- Calamite che alla fine assomigliano alle mollette...  ^_^ sempre sui toni pastello con abbellimenti in legno



l'unica diversa è la calamita molletta "spesa" da attaccare al frigo con la lista della spesa :P

In pratica il soggetto è sempre lo stesso ma rivisitato in piu' maniere...ora devo solo puntare sulla quantità! 
Alla prossima produzione :) (anche perchè  una ragazza gentilissima mi ha spedito dei fustellati per poter creare nuove cosine per i pelosi!!!! Grazie Eleonora) :)


martedì 20 novembre 2012

Il risveglio della blogger

E' molto che non scrivo, nonostante avessi tante cose da raccontare...
Mi son seduta tante volte davanti allo schermo bianco e poi mi son sempre rialzata dopo aver chiuso l'ennesima bozza.
Semplicemente non mi andava di postare... e cosi ho fatto! Ecco perchè anche se fossi una brava oratrice non potrei mai essere una blogger di professione.. vivo troppo di  periodi altalenanti :)
Altri fattori hanno influito sul mio silenzio...come la voglia di cambiare piattaforma (e ci sto lavorando ) il fatto comunque di aver perso il mio io creativo....non avevo nessuna voglia di pasticciare con niente...e assurdamente vedere mammeblogger e non  che pubblicavano a valanga ogni giorno post su post di questo  e di quello mi infastidiva quasi...ero come nauseata...
Quindi ecco è stato un vero periodo di strano "piattume creativo", il mio io creativo era proprio spento .....OFF
Certo, ci sono state altre cose...momenti belli in famiglia, gite o anche qualche piccolo problema come capita tutti,  nonostante questo.. mi mancava non sentire più il desiderio di essere nuovamente qui a scrivere...
Negli ultimi giorni pero'...la creatività ha nuovamente bussato alla mia porta, mi è stato chiesto di realizzare dei segnalibri per un mercatino e questo mettermi al lavoro ha ravvivato la fiamma creativa che si era assopita...ammetto che avere dei progetti mi fa rifiorire (ehhhhhhhhh ho scoperto l'acqua calda lo so)anche per questo non vedevo l'ora che Linda  riproponesse il suo contest (si chiamerà cosi poi???)
Io la penso come lei "Fare regali mi dà tanta gioia quanto riceverli, forse anche un po' di più." E quando succede come ieri, che porto un pensiero a mio nonno per il suo compleanno e lui come sempre quasi lo rifiuta... mi chiedo perchè a volte l'animo umano si inaridisce cosi'...
Io amo fare i regali, amo dimostrare alle persone che con quel regalo ho pensato a loro... per questo anche io fatico a fare regali convenzionali... 
Proprio ieri è stato anche il compleanno di una mia cara mica e tra  ai regali ho aggiunto   un semplice segnalibro creato appositamente per lei e ho chiuso  il pacchetto  usando un chiudipacco riciclone frutto di un'esperimento che spero mi porti a realizzarne alquanti per  abbellire i pacchetti di Natale.
Per creare questi chiudi pacco ho usato dei ritagli di feltro che ho tenuto dopo aver creato i segnalibri . In questo periodo di crisi, visto e considerato che anche gli hobby costano cari mi scoccia buttare le cose e trovo soddisfazione nel scovare negli scarti qualcosa di bello.
Realizzarli è semplice : Ho scelto vari scarti di feltro risultato di una seduta intensiva di big shot. Colla uhu trasparente , forbici per sagomare e abbellimenti Natalizi, ho cercato di assemblare il tutto armoniosamente cercando di sfruttare al meglio i ritagli.




Non son perfetti, perchè ho usato davvero degli scarti piccolissimi ma sono a costo quasi zero.
Qui sotto il pacchetto non natalizio chiuso :)




Ringraziando Linda...ora torno nel mio caos creativo, ora ho mille idee da mettere in pratica, sia per il mercatino della scuola di Alessandro sia per quello pro pelosi :P



Parco Faunistico Valcorba, non chiamatelo Zoo!!!

Una volta amavo scrivere sul blog, scrivevo praticamente ogni giorno, poi Facebook ha rovinato un pò tutto! Volevo provare pero' a scri...