La linea sottile #ioesisto

Stavo per scrivere un post serio, un po' triste e pesante... poi ho pensato un po' e mi è passata!
Il fatto è che mi rendo conto che ai piu' posso apparire ipocrita perché mi prodigo per gli amici pelosi e poi che faccio, sostengo telethon, sostengo la ricerca. Dove sta il nesso? La vivisezione!
Io sono per una ricerca etica , io sono dalla parte dei bambini e dalla parte di tutte quelle persone che sono affette da una malattia rara e ahimè la cosa mi tocca in prima persona.
Forse  chi riesce a stare da una parte non è minimamente toccato da alcuni problemi e sono serenamente felice per queste persone! 
Pero', parliamoci chiaro, se sei contro la vivisezione sei contro anche agli allevamenti intensivi, non mangi carne e non hai capi in pelliccia.  La coerenza deve esserci a 360 gradi o no?
Io non sono perfetta ma sto cercando nel mio piccolo di  migliorarmi. Io sono per la vita a 360 gradi e quando guardo gli occhi di alcuni bambini o vedo le difficoltà pesanti di una persona a me molto cara...mi aguro che la ricerca faccia passi avanti, io sono portatrice sana di una malattia rara e sono fortunata perchè sono appunto sana, sento quindi il dovere morale di non fare finta di nulla.
Quindi cercate di capirmi se appaio incoerente ma non troverete mai in me nessuna estremizzazione.




Commenti

  1. Ciao Sara! Trovo che il tono appassionato che utilizzi quando parli di ognuna di queste iniziative sia sentito e sincero. Dopodiché, non credo che cercare estremismi e contraddizioni tra le tue parole sia utile, nè intelligente: si sente la tua partecipazione, la tua presenza in prima linea!!! Sei forte e ti batti per le cause che ti stanno a cuore: un esempio!
    A presto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che commento bellissimo! <3 grazie tesoro! :)

      Elimina
  2. Anche a me è capitato di riflettere riguardo gli esperimenti che coinvolgono gli animali e non mi piace. Ma sostengo Telethon e la ricerca perchè bimbi come Christian possano continuare a sorridere. Un giorno non tanto lontano spero che siano introdotti nuovi metodi di sperimentazione che non facciano soffrire gli animali. Non penso che tu sia incoerente, davvero! E poi, come mi spiegava un'amica che abbiamo in comune, gli esperimenti di oggi sono fatti cercando di far soffrire il meno possibile gli animali. E' sempre uccidere sì... ma la causa è troppo importante, per me.

    RispondiElimina
  3. sono dalla parte della ricerca, sono dalla parte dei malati, sono dalla parte dei bambini
    se non ci fosse la ricerca, oggi tante cure non ci sarebbero
    io sono a contatto stretto con "i miei ragazzi speciali" e il loro sorriso vale la voglia di vivere, non sei incoerente ma umana
    senza la sperimentazione la medicina e la scenza non farebbero progressi
    baci VAleria

    RispondiElimina

Posta un commento

^_^ benvenuto

Post popolari in questo blog

Ansia

Week end

Sondaggio