sabato 15 marzo 2014

Chi ha strappatto quel biglietto??? Il mistero si infittisce. Sono andata al tropicarium ma non lo sapevo...

Vi racconto due storie, poi voi prendente per vera quella che preferite.

STORIA NUMERO 1
Un mesetto fa io e papà L abbiamo portato il piccolo fagia al  tropicarium a Jesolo, ovviamente prima di far tanta strada abbiamo controllato il sito. Nel sito c'era scritto che domenica 16 Febbrario il tropicarium era chiusto...il 16 non il 15. ci siamo fidati e siamo andati.
Il sabato partiamo, la giornata non era stupenda, arriviamo a Jesolo, il tropicarium spicca , si nota subito, parcheggiamo e andiamo a prendere i biglietti ma troviamo tutto chiuso. Delusione!
Ci guardiamo attorno e davanti al tropicarium notiamo la famosa mostra bodies revealed, sono tutti in fila. Ci guardiamo attorno, troviamo ACQUARIUM  aperto, entriamo e ci spiegano che tropicariam è chiuso ma che possiamo fare i biglietti per le altre mostre. Papà L va a prendere i biglietti, la signora della biglietteria si scusa dicendo che la decisione di tenere chiuso il tropicarium è stata presa al mattino stesso e ci invita a tornare ad Aprile con le nuove aperture!Mosso dalla voglia di buttare dei soldi papà L prende i biglietti combinati per le quatttro  mostre ...
Tropicarium
Bodis revealed
predators e acquarium il prezzo dei quattro biglietti assieme era piu' conveniente, poi una volta uscito dalla biglietteria, strappa i biglietti che sa non avrebbe usato quel giorno e li butta a terra tenendosi la ricevuta.
Dopo la bella giornata, una volta  tornati a casa abbandona i biglietti in macchina e pensa che comunque tornerà a vedere tropicarium con un  biglietto palesemente inutilizzabile, farà tanti kilometri per andare a farsi una figura di chiodo! Nel giorni a seguire invece  io cerco in tutti i modi di fregare un'amica donandole i biglietti per bodis revealed, si cerco proprio di fregare un'amica, una volontaria come me dell'APA,  le offro dei biglietti che non si possono piu' usare, le faccio fare tanta strada per una cosa che desidera vedere, anzi quasi quasi le chiedo dei soldi anche...si si ci sta.
Le do questi biglietti non utilizzabili, le confermo che sono ok e la mando a Jesolo a far la parte della  FURBA, CHE VUOLE ENTRARE ALLA MOSTRA CON DEI BIGLIETTI GIA' USATI., ho sempre adorato comportarmi in maniera meschina e godo nel rovinare le mia amicizie. Infatti la mia amica è andata alla mostra e ho goduto come un riccio quando mi ha chiamata dicendomi che le hanno fatto fare una figura meschina, non vedevo l'ora,. come non vedo l'ora di tornare a jesolo a farmi una figura di chiodo.


STORIA NUMERO 2
Giulia era stata da poco al sea life e mi aveva consigliato anche il vicino tropicarium, dopo aver controllato il sito ed essermi confrontata con papà L abbiamo deciso di portarci Ale, volevamo andarci di domenica ma risultava chiuso cosi ci siamo andati di sabato.
Con non poca sorpresa abbiamo trovato pero' il tropicarium chiuso. Abbiamo chiesto info e ci è stato detto che la decisione era stata presa in mattinata, si sono scusati tanto perchè nn avevano aggiornato il sito in tempo. Quella mattina era andato solo papà L a prendere i biglietti e facendo due conti si è reso conto che era conveniente prendere il biglietto combinato per le quattro mostre visto che cmq alla biglietteria ci avevano detto di tornare ad aprile anche se il biglietto sarebbe stato in quel caso scaduto. Tutto per  scusarsi ecco. Non avevamo comunque intenzione di andare a vedere la mostra "dei corpi" come la chiamo io.
Avevamo trascorso una bella giornata e stavamo già pensando quando tornare a vedere tropicarium, visto che comunque sia predators e aquarium erano piccine come mostre.
Avevamo lasciato i biglietti avanzanti in macchina, io dal canto mio volevo a tutti costi regalare i biglietti per bodies revealed, odio gli sprechi, cosi chiedo di qua e di la e alla fine li do a Cristina, la mia amica volontaria a.p.a , la mia amica dei mercatini. Mi ero informata, lei mi aveva messo qualche dubbio, i biglietti erano validi fino a fine mese.  I biglietti  del tropicarium e del bodie r. erano pinzati assieme a mo di stella, sopra prima ancora c'erano pinzati i biglietti delle altre mostre.
La mia amica va fiduciosa, ma mi chiama dicendomi che i biglietti non sono validi sono usati. Io cado dal pero, io nn li ho usati, luca nemmeno, se Ale non è andato con qualcuno non lo so.
Si manca un pezzo, sono usati ...le dicono anche che "chi le ha dato i biglietti ha voluto fregarla"e la fanno passare prima ancora per quella che ha voluto fare la FURBA! Non parca la cassiera mostra ai suoi aiutanti i biglietti e li intima a stare attenti "perchè c'è gente che vuole fare la furba", alla fine spediscono la mia amica alla fine della fila, facendole fare un'ulteriore figura di cacca.
Contatto io la responsabile, solo qualche giorno prima era stata cosi cortese via mail, ma questa volta la situazione è davvero diversa : "mi dispiace se cè stato un malinteso,ma era evidente che mancava un pezzo del biglietto,evidentemente è stato perso." e si si perdono i pezzi di biglietti cosi', avete presente che bisogna strapparli?La loro logica non fa una piega : Mancano i pezzi di biglietti, le mostre sono state viste...
Ho ricordato alla signora monica che comunque il tal giorno il tropicarium era chiuso e quindi o mi ero strappata da sola a cacchio  il biglietto o nn ero stata io.
Ha voluto farmi passare o per quella poco furba che perde i pezzi di biglietti per strada o per quella che pensa di fare la furba, è stata poco professionale sia con me che con la mia amica.
E se fossi andata davvero a jesolo con questi biglietti qui sotto???? Questi biglietti mancano di un pezzo è evidente che senza che ce ne accorgessimo o la prima cassiera ma io credo il secondo della seconsa mostra, ce li ha strappati tutti ad cazzum lasciandoci solo le matrici, sono arrivata  a questa conclusione solo poco fa. I biglietti nn li tenevo io (che ho molto spirito di osservazione ma perdo le cose, ma L che molto probabilmente nn si è accorto di nulla)  I biglietti erano pinzati a gruppi di tre a raggera. Sicuramente l'errore non è stato nostro, ma siamo cosi' abituati a credere che la gente sia nella malafede, in questo caso la titolare ha visto nella mia amica e in me due persone poco corrette, che invece di fare io una buona azione regalando dei biglietti ho ingarbugliato senza volerlo la giornata alla mia amica.
La signora della biglietteria non ha piu' risposto alla  mia email. Io nn saprò mai la verità!!! UFFA! VOGLIO GIUSTIZIA :p





Qual'è secondo voi la versione piu' credibile???
Ho strappato ad cazzum io i biglietti? Sono entrata di nascosto al tropicarium...o c'è stato un errore UMANO loro???
Una cosa è certa, la figura degli incompetenti ai miei occhi se la sono fatta
Non si trattano le persone come se fossero dei delinquenti, c'è modo e modo di dire ad un cliente che c'è un probleMA. Se fossi ai loro livelli andrei sulla loro pagina fb a scrivere  qualche amenità o continuerei a scrivere intutili email
Sicuramente il tropicarium non merita piu' la nostra presenza, mi spiace per i soldi che abbiamo sprecato e sopratutto per aver recato un fastidio alla mia amica. Per fortuna era un'amica.
Bisogna saperci fare e saper gestire anche questo tipo di problemi, una persona professionale  non può  dirmi "vedo tanto visitatori.... " e con questa scusa dare  a me la colpa a prescindere. Io ho ben chiaro cosa ho e nn ho fatto, loro no...



9 commenti:

  1. :(

    dai.... dì la verità...quando sei andata di nascosto al tropicarium???

    probabilmente come dici tu..qualcuno ha strappato ad cazzum, facendo il suo lavoro con poca serietà... sembra l'unica spiegazione.

    mi spiace per te e la tua amica

    RispondiElimina
  2. Io propendo per la storia n.2.... ed hanno appena perso 2 visitatori (io e moroso)!!!

    RispondiElimina
  3. Certo che la furbona che vi ha strappato tutti i biglietti assieme... mi sento quasi in colpa per avertelo consigliato. Sigh.

    RispondiElimina
  4. Secondo me ci è andato proprio Ale, magari nottetempo...
    Che trattamento, ragazze!
    Io capisco che i furbi ci sono, eccome, ma magari un po' di attenzione a quel che si fa (lavorano forse aggratis?) e tatto, no?
    Occhei, altri 5 visitatori persi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, ok ci sono i furbi, ok ti devi tutelare , ma devi saper trattare con le persone....! Se avessi tenuto io i biglietti e mi fossi accorta dell'errore, allora si sarebbero fatti una grande figura di tolla!!!!

      Elimina
  5. Di sicuro l'errore è stato loro che non hanno controllato attentamente i biglietti al momento dello strappo... e sì, c'è modo e modo, soprattutto quando si lavora con la gente, purtroppo non tutti sono in grado di farlo.... che rabbia!
    (p.s.: nell'aprire il modulo commenti, mi si è aperta un'altra pagina che non centra niente con il tuo blog... giusto perché tu lo sappia).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beta, controllo!
      Si è quello il fatto, serve professionalità, alla mia amica dovevano dire ad esempio" guardi signora purtroppo questi biglietti non solo validi, le facciamo degli altri biglieti e per questa volta salta la fila, ci dispiace nn possiamo fare di piu'," per esempio, non rimandarla indietro come un cane!!!!

      Elimina

^_^ benvenuto