domenica 31 marzo 2013

Ora legale...e acidità diffusa

Adoro la luce e le ore regalate dall'ora legale...ma oggi veramente ne pago le conseguenze...
Tra ciclo, stanchezza e pranzo di Pasqua.
A pranzo dai miei perchè mi scocciava immensamente lasciarli soli, come soli erano i nonni paterni oggi ad esempio...ma a differenza dei miei nonni i miei genitori non si meritano e non cercano la solitudine. (Ma nemmeno i miei nonni se lo meritano infondo, ma le loro azioni un po' sbagliate li hanno isolati...
Comunque mi sento davvero uno straccetto e di conseguenza tante cose mi urtano! Sono in modalità zitella acida :) Vi faccio qualche esempio...
L oggi,proprio oggi doveva fare dei lavori in giardino! Ok li rimanda da tempo, ok oggi era uscito un po' di sole ma mi ha fatto quasi sentire in colpa perchè non avevo voglia di uscire in giardino con Ale che invece era uscito con lui...
Poi quest'aria, che ti taglia il viso ecco la detesto...dov'è la primavera?
Come mi scocciano oggi piu' che mai le persone che ti chiedono sempre e comunque di scusarle se non si fanno mai sentire ....ecco oggi non le scuso, anche io merito un pochetto di attenzione se sono tua amica...
Oggi poi mi scocciano molto le persone immature...quelle che pensano di esistere solo loro al mondo a scapito degli altri...
Quelli che ti chiedono un aiuto  e che nello stesso tempo ti prendono un po' per i fondelli...quelle persone dalle quali immancabilmente ogni volta avanzi dei soldi, che prima spendono poi ti chiedono di aspettare per riaverli...
Oggi detesto le cose da stendere ma anche da ritirare...
Detesto dovermi occupare delle "cose" mentre lui non si decide a tornare in casa...
oggi mi detesto, detesto la mia stanchezza e la mia voglia di eclissarmi!I miei sbalzi d'umore.
Aver detto a mia mamma che non andavo a cena...
Per fortuna questa giornata è finita!.


lunedì 25 marzo 2013

Segnaposto pasquali


Giovedi scorso, c'è stata la consueta cena al nido... (si mi son beccata anche questa!!!) Alcune mamme sorteggiate assieme a tutto il personale, sedute alla stessa tavola... e per una volta hanno trovato pronto :)
Una mia collega ha preparato questi segnaposto pasquali :) Molto carini ! :)

mercoledì 20 marzo 2013

facciamo il punto

Quanti giorni senza scrivere un post e assurdamente quante cose da dire....
Ho negli occhi i sorrisi dei bambini, mi mancavano!
Un conto è il sorriso di tuo figlio, un sorriso colmo d'amore...un conto è il sorriso sincero di un bambino che decide di fidarsi di te, sono entrambi sorrisi bellissimi ma diversi!
Poi  ci sono anche i pianti sia chiaro!
Ci sono dei bambini fragili ed è triste constatare che la loro fragilità spesso è aumentata dai genitori!
Genitori che sembrano sempre gli stessi, passano gli anni, cambiano i genitori, ma la minestra è la stessa!
Genitori che portano i figli al nido in ritardo...di dieci venti minuti consapevoli che alla scuola dell'infanzia li avrebbero già chiusi fuori!Genitori che nonostante i velati richiami persistono!
Genitori che vedono che sei li  che stai raccogliendo i giochi, che sei stanca , che rimettono il bambino in salone a giocare, dopo averlo formalmente preso, quasi il nido fosse un babyparking!
Genitori che mi lasciano senza parole!
Per scontro tornare al lavoro è come tornare a casa dopo tanto tempo.
La cosa buffa è che le mie ex colleghe invece di darmi dei compiti spesso si aspettano direttive da me, mi coinvolgono e mi trattano come se non me ne fossi mai andata...bello!
Sto capendo varie cose in questi giorni lavorativi.... ho tanti punti su cui riflettere.
Una cosa è certa...amo il mio lavoro!

Per scontro, cambiando punto di vista e scandendo le mie giornate in maniera diversa... tiro un po' le somme su altre cose, noto amicizie che non sono proprio amicizie,noto dei non-atteggiamenti che mi lasciano un po' perplessa!
Sono in un periodo un pò nebuloso  che mi allontana un po' dalle persone che non mi cercano mai e poi mai, è ora si smetterla di dare dare dare e poi vedersi sempre un po' l'ultima ruotina del carro, no non mi va più.
Ma son solo riflessioni, non ho piu' voglia di sprecare tempo e contorti meccanismi mentali per chi alla fine della fiera non c'è mai!
Ecco perchè amo i bambini, loro si fanno sentire a 360 gradi ,nel bene e nel male...ci sono

martedì 19 marzo 2013

Un portachiavi per papà!

Sono rientrata (anche se rientrata non è la parola giusta) al lavoro in un periodo denso di cose da fare.
Una di queste è il pensierino per la festa del papà, che i papà e sopratutto le mamme si aspettano!
Io sinceramente abolirei questi lavoretti soprattuto al nido per una serie di motivi:
  • Per farli serve tempo, tanto tempo anche se l'idea è semplice e non sempre si ha tutto il tempo che servirebbe
  • Perchè è difficile trovare idee a portata di bambino piccolo
  • Perchè comunque sia, non tutti i genitori danno il giusto valore alle cose e spesso anche se presenti ai genitori una cosa genuina come un disegno fatto dai bambini  hanno qualcosa da ridire (non tutti ovvio)
Personalmente io opterei per una festa della famiglia, perchè ormai non in tutte le famiglie ci sono mamma e papà , perchè a volte i nonni sono parte integrante della famiglia principale, perchè la parola  famiglia racchiude in se  un mondo vasto.
Ma questa è solo una mia idea.
Comunque, al nido un lavoretto lo abbiamo fatto, un lavoretto semplice ma a mio avviso utile e carino.
Un portachiavi. I bambini  hanno fatto quello che sanno meglio fare, un disegno per il loro papà, aggiungendo dei brillantini (a go go), come tecnica  abbiamo usato i pennarelli ,successivamente abbiamo plastificato il disegno e avevamo paura che la tempera scaldandosi si rovinasse (anche se pensandoci ora, una bella idea sarebbe stata proprio quella di usare le cere...)
Nell'armadio delle meraviglie , c'erano dei bei gancioni di quelli che si aprono, dove abbiamo infilato la stellina rigorosamente fustellata con la Big shot , la foto del bimbo all'opera ritagliata in forma quadrata,   sempre plastificata e un cuore di ecopelle azzurro! Devo dire che l'effetto ci è piaciuto, anche perchè ogni stellina è diversa dalle altre, ogni portachiavi è unico!








Detto questo!!! Tanti auguri a tutti i papà, oggi poi torna papà Luca, quindi è una festa doppia :)

lunedì 4 marzo 2013

Come inizio, niente male :P

Riprendere a lavorare anche se per poco tempo... non è male!
Nonostante una bella vomitata su una mano, nonostante alcuni pannoli al cardiopalma!
Ma vuoi mettere i sorrisi? I bambini che ti accolgono anche se straniera, rivedere una bimba che avevi inserito tu quando aveva 5 mesi...una bimba che ora ti dice " e cosa fa Alessandro senza la sua mamma???"
Le colleghe, l'odore di asilo che ti rimane sulla maglia assieme ai moccoli vari :P
Tenere ancora in braccio un bambino piccolo che ride se gli tocchi la pancia e che ti sgrana due occhi brillanti e sinceri...
L'unico neo è che domani Luca torna al lavoro
senza contare che domani torno dai miei, in quella casa devastata, dove non c'è piu' quasi un albero

Buio

Scrivo al buio. Mi sembra di non essere mai venuta via da qui. Da questo asilo. Tornare e sentirsi sempre a proprio agio tra i sorrisi dei bambini.

venerdì 1 marzo 2013

Nuovi esperimenti!

Oggi sono andata da mia mamma nel suo laboratorio, mamma mia, quante risorse...quante cose ha e non me ne sono mai resa conto! Beh ho portato a casa delle cerniere ( se vi servono cerniere contattatemi ne ho molte )e ho provato a creare qualcosa... tricotin, la mia nuova fissa con un ciondolo "incernierato"


 le cerniere che ho a disposizione

Acropark Roana e il compleanno di Alessandro

L'otto Luglio il mio piccolo fagiano ha festeggiato i suoi 9 anni! A differenza degli altri anni, abbiamo messo da parte la festa in  ...