giovedì 31 gennaio 2013

Liberiamo 2 Ricette: Tartine molto semplificate e Fiori di Marmellata


Apro questa nuova etichetta con la seconda
 non-ricetta.
Parlo di seconda non-ricetta perchè questo post lo avevo già scritto, avevo messo in piedi  anche una ricetta,  non dico elaborata ma degna di tale nome,  l'avevo trovata su un ricettario che avevo da anni, un ricettario di cucina veloce, l'avevo solo cambiata un po'. Erano delle crocchette di cavolo e patate, sicuramente la ripostero'...ma era una ricetta tanto per...
Io non amo cucinare e quindi non amo provare o seguire ricette nuove, io sono quella che cucina per la sopravvivenza in casa mentre Lui è quello che cucina per passione. Quindi non ero convintissima! Poi questa mattina ho letto questo post di mammafelice e ho pensato a loro, ai mie due amici... amici che si allontanano anche se non sembra, me li son visti nella loro nuova cucina, quella con il vaso pieno di spezie profumate, intenti a preparare una bel  apericena dell'ultimo minuto...
(guardando bene scorgo anche dei gingerini, ahh ahhhh Nex allora non li snobba davvero!!! :P , la visione è mia quindi posso anche far finta che sia vero)
Scherzi a parte...la mia non-ricetta è dedicata a loro e cosi ha piu' senso.
Questa sera ho rifatto delle tartine che avevo improvvisato a caso (nota di alta cucina n.d.r.) l'altra sera e che mi erano piaciute, forse perchè estremamente banali e semplici.
Ho preso dalla dispensa : Semi di sesamo, semi di papavero,  cracker leggeri  e dal frigo formaggio fresco spalmabile

Ho tostato i semi di sesamo, ( i primi li ho bruciati come appunto farebbe anche la mia amica Ba!) ho amalgamato un po' di formaggio fresco con un goccio di panna vegetale e rosmarino, ho spalmato il formaggio sui crcker, ho spolverato gli stessi  prima con i semi di sesamo e poi con i semi di papavero! PUNTO! A si li ho messi nel piatto!.. Niente di piu'  facile e tranquillo! L'unico accorgimento da avere è quello di non prepararli troppo in anticipo.


In aggiunta  ho anche preparato un'insalatina svuota frigo  di carote, insalata  e cinque cereali!


Non c'è molto altro da dire se non.....


che non sono sola in questo blog oggi!
Oggi ospito anche Roberta che non ha un blog ma la potete trovare sulla sua pagina fb
che oggi attraverso il mio blog! Lei porta il dolce ...

La sua ricetta è  quella dei:


Fiori di marmellata

Ingredienti:
-200gr di farina
-100gr di burro a temperatura ambiente
-100gr di zucchero
-la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
-un pizzico di sale
-un uovo
-la scorza grattugiata di mezzo limone
-marmellata a piacere
-zucchero a velo



Procedimento:
Impastate velocemente la farina con lo zucchero l’uovo il burro tagliato a tocchetti, un pizzico di sale il lievito e la scorza grattugiata di mezzo limone ben lavato. Formate la vostra palla di pasta frolla, avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela riposare in frigo per trenta minuti.
Stendete la pasta con il mattarello e ritagliate i vostri biscotti aiutandovi con una formina circolare. Metà dei vostri biscotti dovranno essere tagliati al centro con un’altra formina più piccola . Mettete delicatamente in mezzo di ogni biscotto un cucchiaino di marmellata preferita e richiudete con l’altra parte di biscotto. Cottura a 180° per 10min, o fino a quando i bordi dei vostri biscotti non saranno leggermente dorati.
Fate raffreddare, cospargete con zucchero a velo….e gustateli con gioia con i vostri bimbi o con gli amici!


(io ora me ne mangerei uno n.d.r.)

Bene, è stato un piacere anche quest'anno partecipare, io e Roberta speriamo che le nostre ricette siano di vostro gradimento! ^_^

e ricordate...

 “Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Queste ricette le regaliamo a chi legge. Non sono di nostra proprietà, fanno solo parte della nostra quotidianità: per questo le lasciamo liberamente andare per il web“

Tutte le ricette le trovate qui!

martedì 29 gennaio 2013

Il mio barattolo della calma ( riciclando lo shampoo )

Lavorando per tanti anni negli asili nido mi son ritrovata spesso a riempire tante bottigliette dei materiali più svariati, alcune anche con l'acqua e brillantini o acqua e perline ecc ecc... Tutto quello che fluttuava nelle bottiglie o faceva rumore incuriosiva i bambini...
Ammetto pero' che in questi anni di infarinature montessoriane del "barattolo della calma"non ne avevo mai sentito parlare, per fortuna l'ho conosciuto grazie ad Alessia.
Mi ha subito colpita, sarà che Alessandro a volte si fa prendere da facili isterismi, sarà che amo questo genere di cose, beh mi sono ripromessa di farne uno anche io quanto prima.
Mi sono guardata in giro, in casa avevo qualche bottiglia vuota ma troppo morbida o troppo grande...
Poi ieri sera in doccia , un'illuminazione!!!
C'era una bottiglia di shampoo che, ammetto, avevo preso per la forma della bottiglia, ma quello shampoo non mi aveva mai convinta, mi lasciava sempre i capelli di carta vetrata, infatti il livello non scendeva mai...
Cosi' mi si è accesa la lampadina e ho deciso di sacrificarlo per una giusta causa...
Lo shampoo era circa a metà, ho aggiunto subito un po' di acqua ma non troppa, perchè mi piaceva l'effetto viscoso dello shampoo!
Ammetto che faceva già delle bellissime bolle, ma di istinto ho aggiunto del detersivo per piatti allo shampoo, (tranquille ne avevo preso una tanica ad un euro) solo che aumentando il livello nella bottiglia è diminuito un po' il gioco di bolle.
Bolle che da se non bastavano, cosi ho aggiunto:
Brillantini rossi (quelli che nella foto fanno una striatura per poi adagiarsi sul fondo ) brillantini verdi e neri, perline grigie e un cuore...il mio amore per Ale :) (cose che nella foto si notano poco)
Inizialmente ho dovuto mescolare molto quindi per vedere l'effetto finale ho dovuto aspettare un po'



Vi lascio qualche foto... dal vivo mi piace tantissimo, la guarderei per ore,tipo questa sera ne avrei bisogno (ma è a casa mia e io sono dai miei) in proporzione l'acqua è minima all'interno, quindi i brillantini e le bolle scendono lentamente.
Alessandro non l'ha ancora visto, devo sigillarlo prima


qui avevo appena agitato il tutto con molta forza

 il cuore per Ale arrivato nel fondo e tante bollicine





 brillantini rossi che scendono



 e qui il video :P  purtroppo i glitter si vedono poco pochino

E' stato rilassante prepare questto barattolo della calma, devo solo ricordarmi di sigillare il tappo :P

e questa mattina, calma piatta...

lunedì 28 gennaio 2013

Mai piu' senza mutande...

Eccoli tutti qui di corsa a sperare di leggere un post hard...
macchè, avete letto il nome del blog? Ecco se lo avete letto ...raffredatevi.
Ormai sta diventando una pena il momento della cacca per Ale...veramente.
 La fa a tappe, ogni volta urla e si dimena, dice che è dura, ma non è sempre vero...e vuole lo zuccherino (il manitolo) e il succo al'anas (ananas) e si rifiuta di mangiare la carella di pura fibra dal costo esorbitante...
Beve poco, mangia rare verdure e si intasa, il dramma nel dramma insomma.
Usciamo sempre con il patema che gli venga da far la seconda o terza tappa della cacca...
tanto che oggi invece di andare al mare ci siamo fermati nella pineta del paese... dove abbiamo fatto comunque una bellissima passeggiata.... a volte abbiamo dei gioiellini in casa e non ce ne rendi nemmeno conto...rischiamo di fare con i bambini cose che magari a loro non piacciano quando la soluzione è cosi'...semplice.
Ero uscita con il minimo sindacale, fazzoletti e telefono e non volevo correre rischi...
Infatti....ad un certo punto in mezzo alla pineta ha iniziato la sua danza...e a canticchiare "mammalacaccamammalacaccaaaa"


sabato 26 gennaio 2013

Come ti vedo ti fustello!

L'altro giorno mi sono decisa è ho riorganizzato un po' la dispensa, durante la mia missione ho riesumato due rotoli di plastica per cassetti. ben nascosti e ben mimetizzati con il muro
Due rotoli : Uno iniziato e uno ancora intonso!
Ho fissato uno dei rotoli  ripromettendomi di usarlo presto!
Questa mattina infatti...ne ho fustellato qualche pezzo!
Ho usato una fustella che normalmente taglia il feltro.
Ho ricavato delle stelle e dei cuori che regalano una piacevole sensazione al tatto!
Ottimi per un libro o un tappeto sensoriale ma anche per un...portachiavi .





L'effetto ottico è decisamente particolare ma anche quello quello tattile
Questo portachiavi è semplice sempre da fare...e l'occhiello che rifinisce il buco non è essenziale.

                     Lato con plastica

Mentre questi sono altri portachiavi ma senza inserto in plastica.



Questa comunque è solo la prima idea :)
a presto

mercoledì 23 gennaio 2013

Tutto si riusa o quasi... :) Scatoline trasparenti


Per Natale la mia amica estetista confezionava strucchi e stregonerie varie dentro a delle scatoline trasparenti ! Io stessa ho preso un buono regalo per mia mamma ed era confezionato in maniera molto elegante dentro ad una di queste scatole!
Cosi oggi mi è venuta un'idea! LdP stava installando le tende nuove in salotto (dopo tre anni habemus tendeeeee) e sul pavimento si erano accumulati vari tubi di plastica trasparenti ...
Li ho presi, li ho tagliati in varie misure escludendo le varie scritte, alcuni hanno anche dei bei tappi di chiusura e mi son fatta la mia piccola scorta personale di scatoline trasparanti. Certo non sono perfette, di vede che la plastica è un po rigata...ma sicuramente regalando la collana giusta alla persona giusta usando la scola giusta... non si noterà nulla .
Non vedo l'ora di provarle :)



mercoledì 16 gennaio 2013

2012 In pillole !!!

Lo so lo so...nessuno ne sentiva l'esigenza di leggere un mio 2012 in pillole ma è "colpa" di Linda che ha sempre delle idee cosi' carine! :)
Forse nemmeno io sentivo l'esigenza di ripercorrere  tutto o quasi il 2012 ma credo sia un'esercizio di vita utile per aggiustare qualche tiro! :) o per rivivere dei momenti un po' dimenticati...

Ma andiamo con ordine... di questo 2012 ormai andato, voglio appuntare

Un giorno da ricordare: L'ultimo giorno di asilo nido di Alessandro, la fine di un percorso non solo suo ma anche mio.
Un dono che ho ricevuto: La mia famiglia, perchè a volte le cose le dai un po' per scontate invece alla fine ti ricordi che sono davvero dei doni
Una cosa che ho imparato: Bisogna parlare e parlarsi e non dare mai nulla per scontato, in amicizia, in amore...in famiglia
Il mio motto per il nuovo anno: Sorridere di piu'!
Un proposito, anzi IL proposito per il 2013:Essere felice e rendere felici Alessandro e Luca
Tre cose che vorrei fare: Riprendere a lavorare, finire casa , andare a trovare qualche amica.

Un anno di blog - i post più significativi, mese per mese:
Gennaio: Ho liberato una ricetta, io che non amo cucinare, ma per una giusta causa.
Febbraio: A febbraio tra le cose ho parlato del volermi bene, una cosa che non ho proprio fatto benissimo nel 2012 quindi meglio riprenderla.
Marzo: Il ricordo di una gita
Aprile: Pasqua... una Pasqua in famiglia, in montagna
Maggio: Sicuramente lo ricordero' per la paura del terremoto
Giugno: La nostra vacanza in Sardegna 
Luglio : Un post per la caccia al tesoro di mammafelice che magari mi puo' presentare a chi mi segue da poco
Agosto : La montagna senza il papà...un pò bella un pò brutta
Settembre : Alcuni pensieri
Ottobre:  Racconto di una mattina
Novembre: Il risveglio del mio animo creativo
Dicembre: mentre dicembre sarà ricordato per la prima non recita di Ale :)

Pensavo fosse piu' veloce ricordare un anno ma cosi' non è! :P Di cose ne ho fatte, di pensieri ne son passati.... è stato un 2012 tutto sommato intenso :)

sabato 12 gennaio 2013

il vaffa del sabato

E' brutto da dire lo so, ma non vedo l'ora che Alessandro lunedi riprenda a  frequentare l'asilo! Lo so sono una mamma cattiva, perchè lunedi Ale piangerà, ma io, lo ammetto, non sono della scuola di pensiero "se potessi lo terrei sempre a casa con me"...ormai è dalle vacanze di Natale che è a casa. BASTA!
Tra le due settimane soli io e lui e tra questa settimana a casa in attesa dell'intervento...sono in piena fase "sto per scoppiare".
Lo so, ci sono stante situazioni tremila volte peggiori  della mia al mondo, ma nel mio micro cosmo io in questo periodo ho bisogno di ARIA!
Qualcuno che abita nella mia stessa casa, senza far nomi (L), continua ogni tanto a dire che tratto Ale diversamente da come tratto i bambini dell'asilo! Ma per fortuna dico io! Ale è mio figlio e c'è un coinvolgimento forte nel bene e nel male, i bambini dell'asilo, per quanto io li abbia sempre adorati e amati praticamente quasi tutti...non erano figli miei e come tali andavano vissuti...ma va beh.
Alla fine della fiera le cose son due, Lunedi Alessandro torna all'asilo... e martedi non ci sarà nessun intervento!
Il mio pensiero va inevitabilmente  a tutte quelle mamme che ogni giorno convivono con ospedali, visite, situazioni gravi, che quasi ogni giorno si vedono cambiare le carte in tavola che quasi ogni giorno sono sul piede di guerra perchè messe in attesa.
Mi hanno semplicemente detto che ci sono problemi in sala operatoria! Ovviamente io non me la sono presa con chi mi ha telefonato, nemmeno quando mi ha detto "faccia presente che le analisi hanno validità due mesi", perchè conoscendo le tempistiche ho come il sentore che le dovremo rifare e  questo non era in programma, non in un programma cosi' recente.
Che dire, quando i professore ci aveva parlato dell'operazione a Giugno, ci aveva detto " a settembre operiamo" come se fosse di un'urgenza estrema ma siamo già a metà Gennaio! Quindi che ve lo dico a fare... oggi un bel vaffa mi scappa proprio!
Io ero già proiettata in un mondo con gli occhietti dritti!!!

lunedì 7 gennaio 2013

2013 e ....

Sulla scia del post di Mammafelice provo a mettere nero su bianco le cose da fare nel 2013.
Ce ne sono alcune di ordine pratico ...che sembrano banali ma alle quali tengo.
Ce ne sono alcune noiose e doverose
ma ce ne sono anche di quelle piacevoli e belle....

Una cosa che mi sono imposta di fare nel 2013 è quella di finire casa mia.
In salotto ho ancora le lampadine che pendono e tubi di plastica che sporgono...no non ci sono piu' scuse, vanno eliminate! Finestre che aspettano di avere un senso con delle tende adatte...
In camera nostra e nel mio bagno ancora lampadine!
Poi urge che io mi occupi di me stessa della mia salute... e non sto li ad entrare nel dettaglio ma devo farlo!
Sicuramente  una delle cose che voglio fare nel 2013 è coltivare le amicizie, continuare a farlo: qualche cenetta qualche  incontro...  perchè in compagnia si sta bene!
Ci sono poi già alcune piccole tappe nella mia mente , piccole gite che voglio fare...e allo stesso tempo andare a trovare delle amiche.
Sicuramente spero di tornare a Valgrande e questa volta con Luca, lo spero davvero.
Nel 2013 poi ho due concerti da andare a vedere!!! Me ne stavo quasi per dimenticare :)
Sicuramente nel 2013 devo continuare a coltivare la mia vena creativa...
Insomma ci sono tante cose nel pentolone! Essenzialmente la cosa da fare nel 2013 è cercare di stare bene ed essere felice in famiglia.
Quella piu' imminente pero' è l'operazione di Alessandro... da li in poi si puo' ripartire e domani finalmente torna il papà!

La fatica di essere genitore

Sono già due notizie simili che leggo!
Due ragazzine, due adolescenti che si tolgono la vita  lanciandosi nel vuoto e quasi di scatto mi giro a guardare Alessandro che dorme nel suo letto.
Nessuna di loro due ha lasciato un biglietto, un segnale visibile...
Penso alla disperazione di quei genitori...
Al loro senso di colpa...
Mi chiedo se sarò in grado di trasmettere a mio figlio la mia costante presenza  senza soffocarlo...
Mi chiedo se riusciro' a fargli capire che io ci sarò ogni volta in cui avrà bisogno di aiuto
A volte penso che se avessi avuto dei grossi problemi avrei faticato a chiedere aiuto ai miei genitori sopratutto per come si è sempre posta mia mamma nei miei confronti...per come hanno sempre voluto vedermi per quella timida...
Quando mi sono ritrovata in gravi difficoltà a scuola lo hanno scoperto solo "grazie " ai professori...
Qualche volta mia mamma l'ho anche scoperta mentre leggeva un mio diario....
Ora sarebbe impossibile per una mamma andare a scovare pensieri in un telefono bloccato, in un pc con password ...
Mi auguro che mio figlio nelle difficoltà abbia il coraggio e la voglia di venire da me o da suo papà a chiedere aiuto....me lo auguro... ma questa notte non dormirò serena...

sabato 5 gennaio 2013

Nebbia e...

Sono in uno status di sfufosità conclamata.
Fuori c'è nebbia, Ale sta dormendo ancora (o meglio, si è addormentato tardi ma solo perchè l'ho convito)
Mia mamma è fuori che cerca Chatty (perchè come sempre lasciano il cancelletto aperto e lei evade )
mio fratello deve ancora tornare dalle ferie...
e a me manca casa mia, mi manca mio moroso e il nostro tran tran!
Mia mamma è convinta che io qui stia bene...diciamo che non sto male ma a casa mia sto meglio! E' solo per esigenze notturne che torno qui alla fine...
Ieri sera almeno dopo tanto sono uscita...ma sono rientrata con un piccolo retrogusto amaro!
Sono uscita con le mia amiche storiche. Non ci vediamo mai, sono l'unica con figli.
Io avevo per loro un pensiero di Natale, lo faccio sempre volentieri. Ce lo siamo sempre fatto ma non per questo mi aspettavo qualcosa.
Una delle mie amiche ha guardato storto il mio pacco quando sono salita in auto... e li ho immaginato!
Quando io e l'altra amica le abbiamo dato il nostro regalo lei ha detto che era l'unica senza niente , che quest'anno non ha fatto regali a nessuno che era senza soldi! Ma noi le abbiamo detto che non ci aspettavamo di ricevere nulla, per me era vero e resta vero...
Pero' ecco ci son rimasta male non tanto per il regalo mancato,ma per il fatto che si capiva che a noi non aveva pensato!
Alla fine se vuoi fai!
Le unghie con il gel ce  le aveva,  i regali ai nipoti giustamente ha raccontato di averli presi...ma va bene, solo che....se vuoi, ripeto fai..!Lo so è brutto fare i conti in tasca alle amiche ma stonano le unghie rifatte  su una disoccupata a mio avviso...anche se è mia amica!Le cose noto!   Anche un bel libro che ti piaciuto e hai un casa , lo doni, un semplice biglietto...insomma in rete pensieri a costo zero ne abbiamo visti tutti e lei in rete c'è sempre...quindi ho avuto proprio la sensazione di non far parte della sua vita. Ed è stato triste...
Davvero io non mi aspetto mai niente dagli altri! Ho ricevuto dei regali di Natale ....che va beh alcuni evitiamo....io davvero preferisco donare ...e mi spiace quando gli altri si perdono questa sensazione.
Quindi rendermi conto che a noi lei non ha pensato mi ha fatto tornare a casa con l'amaro in bocca

giovedì 3 gennaio 2013

Due pensieri prima di dormire...ma due eh...

Dal giorno 27 a oggi io e Ale siamo stati un unico corpo e un unico respiro e lo saremo fino al giorno 9..anche se stranamente questa notte dormirà nel suo letto...!Solo domenica scorsa mi aveva quasi illusa che sarebbe andato dalla nonna, l'altra ma una volta la, siamo tornati anche a casa...!Subito!!! Comunque , mi bacia, mi coccola e mi fa sentire la sua mamma preferita  sempre :P Sono la sua fidanzata.
Oggi ha piovuto e siamo rimasti in casa ma i giorni scorsi ci siam fatti lunghe passeggiate con giretti annessi al parco! A me fa morire con  quel capellino con le orecchie sono troppo felice che gli vada ancora bene.
Ale è figlio unico...ha tre anni e mezzo e io sto quasi finendo tutte le scuse...! ( mentre lo scrivo mi alzo in piedi e ripeto la frase come si fa tra gli alcolisti anonimi )
Una seconda gravidanza mi spaventa, un secondo bimbo...pure... !Un secondo bimbo mio...intendo!
Sono portatrice sana della malattia di mio papà, vado per i 35...anche nella famiglia di L geneticamente qualcisa non va...pero' penso sia anche ingiusto farsi bloccare dal terrore....si perchè io sono terrorizzata....

Se domani una cicogna mi mettesse un neonato in casa (perchè fuori fa freddo) sarei felicissima! (ehehehe lo so facile cosi')Amore ne ho da dare, un neonato da gestire non mi spaventa! Certo vorrebbe dire rinunciare del tutto ad un lavoro...(che tanto non è che qui ci sia da rattristarsi per le rinunce)pero' lo farei subito!
Ovviamente il papà ne sarebbe felice...vorrebbe subito e da molto il secondo.
Ma per il 2013 non faccio progetti! Ho visto che vivere cosi a naso...è la cosa migliore! Notte!

mercoledì 2 gennaio 2013

il post triste di capodanno

Questo  è il post triste di capodanno che pero' pubblicherò solo il 2 per non rattristare nessusno!
Questa mattina ho visto un'amico di mio papà, un suo coetaneo camminare a passo svelto.
Mio papà a passo svelto non camminerà mai piu'e lo trovo ingiusto.
Vedo quelli piu' vecchi di lui in perfetta forma e lui ormai è magro magro, il suo corpo sta cedendo e fatica a camminare..a causa di una forma di distrofia muscolare.
E caxxo! Mio papà è sempre stato uno sportivo! Il suo essere informa, sicuramente l'ha aiutato 16 anni fa a sconfiggere un linfoma dei piu' devastanti....
Eppue, forse, non bastava...quella lunga malattia non è bastata.
Questa forma di distrofia che se lo sta mangiando pian piano (sarà una degenerazione lenta ci hanno detto ma a me cosi lenta non sembra), mi fa una rabbia, mio papà avrebbe ancora 20 anni davanti a se da vivere...  ma come li vivrà!?
Oggi si è sentito male, pare un virus intestinale...pero' cosi' gracilino, vederlo che non riusciva a reggersi in piedi....mi ha stretto lo stomaco. IO ho un un papà meraviglio, generoso con tutti.... buono...con i suoi difetti caratteriali per carità ma comunque è un uomo che tutti amano e che io non vorrei vedere cosi'...sopratutto oggi!
Abbiamo prenotato per settembre una vacanza in sardegna...ci saremo tutti
Io ,Ale, Luca, mio fratello con la morosa, i miei...! Mi chiedo ora come ci arriveremo e se ci arriveremo! Sarà il nostro traguardo!

Parco Faunistico Valcorba, non chiamatelo Zoo!!!

Una volta amavo scrivere sul blog, scrivevo praticamente ogni giorno, poi Facebook ha rovinato un pò tutto! Volevo provare pero' a scri...